Un anno nella città lineare by Paul Di Filippo
Un anno nella città lineare by Paul Di Filippo

Un anno nella città lineare

by Paul Di Filippo

Translated by R. Chiavini
(*)(*)(*)(*)( )(70)
23Reviews0Quotations0Notes
Description
Diego Patchen, un autore di narrativa cosmogonica, vive nell'isolato 10.394.850 di Broadway, l'unica strada della città di Gritsavage in uno strano mondo illuminato da due soli. Lungo tutta la città, per quanto essa sia lunga, corre una linea della metropolitana: ogni isolato è separato da un un vicolo, lungo soltanto come la larghezza dell'isolato. Poi, da una parte c'è un fiume e dall'altra una ferrovia. Oltre questi confini ci sono dei mondi paralleli, equivalenti dell'inferno e del paradiso: il "Lato Sbagliato del Sentiero" e "l'Altra Sponda" perché in questo mondo c'è la certezza di quello che avviene dopo la morte. Questo è particolarmente rilevante per Diego, perché suo padre che sta morendo è amaramente orgoglioso di immaginare quanti Tori Alati si stiano radunando per portarlo sul Lato Sbagliato (infatti è convinto di non aver vissuto in modo abbastanza virtuoso da essere condotto dalle Sirene Alate all'Altra Sponda).
Loading...