Addio fantasmi
by Nadia Terranova
(*)(*)(*)(*)( )(501)
Ida è appena sbarcata a Messina, la sua città natale: la madre l'ha richiamata in vista della ristrutturazione dell'appartamento di famiglia, che vuole mettere in vendita. Circondata di nuovo dagli oggetti di sempre, di fronte ai quali deve scegliere cosa tenere e cosa buttare, è costretta a fare i conti con il trauma che l'ha segnata quando era solo una ragazzina. Ventitre anni prima suo padre è scomparso. Non è morto: semplicemente una mattina è andato via e non è più tornato. Sulla mancanza di quel padre si sono imperniati i silenzi feroci con la madre, il senso di un'identità fondata sull'anomalia, persino il rapporto con il marito, salvezza e naufragio insieme. Specchiandosi nell'assenza del corpo paterno, Ida è diventata donna nel dominio della paura e nel sospetto verso ogni forma di desiderio. Ma ora che la casa d'infanzia la assedia con i suoi fantasmi, lei deve trovare un modo per spezzare il sortilegio e far uscire il padre di scena.

All Quotations

46 + 22 in other languages
"Osservo, e gli estranei mi appaiono per quello che sono, che siamo, un gruppo di sopravvissuti ciascuno alla propria battaglia. Vedo folle di persone che hanno attraversato la morte e ne sono uscite ammaccate, disturbate, mai uguali. Veniamo tutti da un funerale; tutti abbiamo perso qualcuno e sappiamo quanto lunghissimo e ingiusto sia il tempo davanti a noi, il tempo senza quella persona. Il tempo che cominceremo a contare anno dopo anno, a partire dalla perdita. Delle vite degli altri non so molto, ma se aprissi uno spiraglio la mia solitudine diventerebbe affollata. Forse domani sarò pronta a schiudere la mia porta. Ora no. Ora guardo."
"Osservo, e gli estranei mi appaiono per quello che sono, che siamo, un gruppo di sopravvissuti ciascuno alla propria battaglia. Vedo folle di persone che hanno attraversato la morte e ne sono uscite ammaccate, disturbate, mai uguali. Veniamo tutti da un funerale; tutti abbiamo perso qualcuno e sappiamo quanto lunghissimo e ingiusto sia il tempo davanti a noi, il tempo senza quella persona. Il tempo che cominceremo a contare anno dopo anno, a partire dalla perdita. Delle vite degli altri non so molto, ma se aprissi uno spiraglio la mia solitudine diventerebbe affollata. Forse domani sarò pronta a schiudere la mia porta. Ora no. Ora guardo."
“Crescere significa sapere di chi puoi fare a meno.”
“Crescere significa sapere di chi puoi fare a meno.”
"La felicità non esiste, ma esistono momenti felici."
"La felicità non esiste, ma esistono momenti felici."
"Capii in quel momento cos’è davvero una madre: qualcosa da cui non esiste riparo. Dicono che una madre dà tutto e non chiede niente; nessuno dice invece che chiede tutto e dà ciò che non chiediamo di avere."
"Capii in quel momento cos’è davvero una madre: qualcosa da cui non esiste riparo. Dicono che una madre dà tutto e non chiede niente; nessuno dice invece che chiede tutto e dà ciò che non chiediamo di avere."
"C’è qualcosa di vitale nella disperazione di chi si grida addosso , si rincorre addirittura, insegue una parola, elemosina una risposta..."
"C’è qualcosa di vitale nella disperazione di chi si grida addosso , si rincorre addirittura, insegue una parola, elemosina una risposta..."
«La morte è un punto fermo, mentre la scomparsa è la mancanza di un punto, di qualsiasi segno di interpunzione alla fine delle parole. Chi scompare ridisegna il tempo, e un circolo di ossessioni avvolge chi sopravvive».
«La morte è un punto fermo, mentre la scomparsa è la mancanza di un punto, di qualsiasi segno di interpunzione alla fine delle parole. Chi scompare ridisegna il tempo, e un circolo di ossessioni avvolge chi sopravvive».
Luca LancioniLuca Lancioni added a quotation
La morte non ha tra i suoi effetti collaterali quello di far smettere di amare qualcuno
Luca LancioniLuca Lancioni added a quotation
La morte non ha tra i suoi effetti collaterali quello di far smettere di amare qualcuno
Luca LancioniLuca Lancioni added a quotation
Il contraltare della paura più nera è sempre un'inaspettata leggerezza
Luca LancioniLuca Lancioni added a quotation
Il contraltare della paura più nera è sempre un'inaspettata leggerezza
Verso CamillaVerso Camilla added a quotation
Capii in quel momento cos’è davvero una madre: qualcosa da cui non esiste riparo. Dicono che una madre dà tutto e non chiede niente; nessuno dice invece che chiede tutto e dà ciò che non chiediamo di avere.
Verso CamillaVerso Camilla added a quotation
Capii in quel momento cos’è davvero una madre: qualcosa da cui non esiste riparo. Dicono che una madre dà tutto e non chiede niente; nessuno dice invece che chiede tutto e dà ciò che non chiediamo di avere.
Pa RpPa Rp added a quotation
Non volevo che la gente vivesse mel cuore degli altri, volevo che vivesse nel mondo assieme a me
Pa RpPa Rp added a quotation
Non volevo che la gente vivesse mel cuore degli altri, volevo che vivesse nel mondo assieme a me