All Quotations

34 + 1 in other languages
Roberta D'AgostinoRoberta D'Agostino added a quotation
Chi lotta contro i mostri deve fare attenzione a non diventare egli stesso un mostro. E se tu riguarderai a lungo in un abisso, anche l'abisso vorrà guardare dentro di te.
Roberta D'AgostinoRoberta D'Agostino added a quotation
Chi lotta contro i mostri deve fare attenzione a non diventare egli stesso un mostro. E se tu riguarderai a lungo in un abisso, anche l'abisso vorrà guardare dentro di te.
Roberta D'AgostinoRoberta D'Agostino added a quotation
Scegliete la buona solitudine, la libera, coraggiosa, lieve solitudine che vi dà anche diritto di restare ancora in un qualche senso buoni!
Roberta D'AgostinoRoberta D'Agostino added a quotation
Scegliete la buona solitudine, la libera, coraggiosa, lieve solitudine che vi dà anche diritto di restare ancora in un qualche senso buoni!
JollyRogerJollyRoger added a quotation
Tra esseri umani servizievoli e benefici si trova quasi regolarmente quella goffa astuzia che sa prima adattare a se stessi colui che deve venire aiutato, come se, per esempio, "meriti" aiuto, chieda proprio il loro aiuto e debba dimostrarsi profondamente grato, affezionato, sottomesso per ogni aiuto: con questa idea dispongono di colui che ha bisogno come di una proprietà, essendo esseri umani benevoli e servizievoli solo per esigenza di possesso.
JollyRogerJollyRoger added a quotation
Tra esseri umani servizievoli e benefici si trova quasi regolarmente quella goffa astuzia che sa prima adattare a se stessi colui che deve venire aiutato, come se, per esempio, "meriti" aiuto, chieda proprio il loro aiuto e debba dimostrarsi profondamente grato, affezionato, sottomesso per ogni aiuto: con questa idea dispongono di colui che ha bisogno come di una proprietà, essendo esseri umani benevoli e servizievoli solo per esigenza di possesso.
JollyRogerJollyRoger added a quotation
Nelle persone dure l'interiorità è una qiestione di pudore, ed è qualcosa di prezioso
JollyRogerJollyRoger added a quotation
Nelle persone dure l'interiorità è una qiestione di pudore, ed è qualcosa di prezioso
JollyRogerJollyRoger added a quotation
lo schifo dello sporco può essere talmente grande da impedirci di lavarci, di "giustificarci"
JollyRogerJollyRoger added a quotation
lo schifo dello sporco può essere talmente grande da impedirci di lavarci, di "giustificarci"
JollyRogerJollyRoger added a quotation
i poeti non hanno pudore per le proprie esperienze intime, che sfruttano
JollyRogerJollyRoger added a quotation
i poeti non hanno pudore per le proprie esperienze intime, che sfruttano
JollyRogerJollyRoger added a quotation
"Devi obbedire, a chicchessia e per lungo tempo, altrimenti vai a fondo e perdi l'ultimo rispetto per te stesso". Questo mi pare l'imperativo morale della natura, che ovviamente non è categorico, come pretendeva il vecchio Kant (donde l' "altrimenti") ne si rivolge ai singoli (che gliene importa al singolo!) ma a popoli, razze, epoche, classi sociali, e soprattutto all'intera bestia "essere umano", agli esseri umani.
JollyRogerJollyRoger added a quotation
"Devi obbedire, a chicchessia e per lungo tempo, altrimenti vai a fondo e perdi l'ultimo rispetto per te stesso". Questo mi pare l'imperativo morale della natura, che ovviamente non è categorico, come pretendeva il vecchio Kant (donde l' "altrimenti") ne si rivolge ai singoli (che gliene importa al singolo!) ma a popoli, razze, epoche, classi sociali, e soprattutto all'intera bestia "essere umano", agli esseri umani.
JollyRogerJollyRoger added a quotation
questa tirannia, questa arbitrarietà, questa severa e grandiosa stupidità hanno educato lo spirito. A quanto pare la schiavitù sia per l'intelletto più rozzo sia per quello più sottile è il mezzo insostituibile, anche hai fini della disciplina e dall'addestramento spirituale. Si può analizzare ogni morale in questa prospettiva: è la "natura" in essa che insegna a odiare il lasseir aller, l'eccessiva libertà, e che impone l'esigenza di orizzonti limitati (...) che insegna la riduzione della prospettiva e quindi, in un certo senso, la stupidità come condizione di vita e di crescita
JollyRogerJollyRoger added a quotation
questa tirannia, questa arbitrarietà, questa severa e grandiosa stupidità hanno educato lo spirito. A quanto pare la schiavitù sia per l'intelletto più rozzo sia per quello più sottile è il mezzo insostituibile, anche hai fini della disciplina e dall'addestramento spirituale. Si può analizzare ogni morale in questa prospettiva: è la "natura" in essa che insegna a odiare il lasseir aller, l'eccessiva libertà, e che impone l'esigenza di orizzonti limitati (...) che insegna la riduzione della prospettiva e quindi, in un certo senso, la stupidità come condizione di vita e di crescita
JollyRogerJollyRoger added a quotation
Non basta avere un talento; bisogna anche avere il vostro permesso. Nevvero, amici miei?
JollyRogerJollyRoger added a quotation
Non basta avere un talento; bisogna anche avere il vostro permesso. Nevvero, amici miei?
JollyRogerJollyRoger added a quotation
Si deve provare a se stessi che si è destinati all'indipendenza e al comando; e ciò al tempo giusto. Non bisogna evitare le proprie prove, nonostante siano forse il gioco più pericoloso che si possa giocare(...) Non si deve restare attaccati a una persona. fosse pure la più amata: ogni persona è una prigione e pure un nascondiglio. Non si deve restare attaccati a una patria, fosse pure la più sofferente e bisognosa d'aiuto (è già meno difficile staccare il proprio cuore da una patria vittoriosa). Non si deve restare attaccati a una compassione, anche se rivolta a esseri superiori (...) Non si deve restare legati alle proprie virtù e sacrificare noi stessi come intero a una qualche singola parte
JollyRogerJollyRoger added a quotation
Si deve provare a se stessi che si è destinati all'indipendenza e al comando; e ciò al tempo giusto. Non bisogna evitare le proprie prove, nonostante siano forse il gioco più pericoloso che si possa giocare(...) Non si deve restare attaccati a una persona. fosse pure la più amata: ogni persona è una prigione e pure un nascondiglio. Non si deve restare attaccati a una patria, fosse pure la più sofferente e bisognosa d'aiuto (è già meno difficile staccare il proprio cuore da una patria vittoriosa). Non si deve restare attaccati a una compassione, anche se rivolta a esseri superiori (...) Non si deve restare legati alle proprie virtù e sacrificare noi stessi come intero a una qualche singola parte