Albino, un monaco nelle città di Dio by Alberto Angela
Albino, un monaco nelle città di Dio by Alberto Angela

Albino, un monaco nelle città di Dio

Come eravamo. Il romanzo degli italiani dalle origini all'Unità d'Italia, 8
by Alberto Angela
(*)(*)(*)(*)(*)(4)
1Review0Quotations0Notes
Description
Albino da Villar ha poco più di vent'anni quando sacrifica la sua chioma rossa e una breve passione giovanile per entrare nell'abbazia di Novalesa, lasciando dietro di sé l’amata sorella Marcella e il precettore bizantino Fozio. Suo padre Clodoveo non è contento. Sperava di averlo a suo fianco come cavaliere, insieme al primogenito Rufino. Il ragazzo, però, non è interessato alle armi. Fin da piccolo, è stato rapito dai mostri e dai santi delle miniature, intarsiate d’oro e accese da mille colori. Mentre nella Penisola del X secolo infuriano i barbari, tra le mura dell’abbazia erboristi e birrai, giardinieri e amanuensi scandiscono le ore pregando e lavorando secondo la regola di San Benedetto. Ma quando la minaccia dei Saraceni si fa troppo vicina, i monaci sono costretti a scappare mettendo in salvo preziosi frammenti di civiltà.
Loading...