Alfabeto primitivo by Giorgio Ghiotti
Alfabeto primitivo by Giorgio Ghiotti

Alfabeto primitivo

by Giorgio Ghiotti

Contributions by Chiara Valerio
( )( )( )( )( )(0)
0Reviews0Quotations0Notes
Description
L'urgenza di riconoscersi in un comune alfabeto emotivo, in una genealogia di madri e di padri, poetici e non, che escono finalmente dai loro ruoli sociali per disporsi in amorose gerarchie ("così io sono il nonno di mio nonno"); il senso di appartenenza a una tribù, a una comunità che perde un suo centro geografico - la Roma protagonista del precedente libro in versi di Ghiotti - per spostarsi idealmente altrove, a Milano, a Bologna - città-emblema, quest'ultima, del rapporto del poeta con gli spazi e la memoria ("Ora io ho per tetto il cielo / e per casa due o tre piazze"); un interesse finora inedito per il tratto civile che percorre carsicamente la raccolta, anche quando la poesia sembra viaggiare su registri amorosi. Sono questi i temi principali di "Alfabeto primitivo", la nuova raccolta poetica di Giorgio Ghiotti.
Loading...