Che cosa guardo stasera?
(*)(*)(*)(*)( )(6)
Il fidanzato vi ha lasciato? Avete litigato con vostra suocera? Il vostro capo è un bastardo? Il computer vi fa impazzire? Vorreste tanto essere James Bond o Carrie Bradshaw? Ogni stato d'animo, ogni occasione della vita, ogni umore, ogni incontro, ogni disavventura ha un suo film. Anzi, non un solo film, ma un mucchio di film che rispecchiano esattamente quello che sentite, sperate, desiderate, amate o detestate. Magari li conoscete già, i film che vi parlano dei vostri amori o delle vostre delusioni, della vostra famiglia o dei vostri sogni, dei vostri passatempi e delle vostre passioni. Oppure vi farebbe comodo qualche consiglio. Questo è il libro nel quale trovarli: suddivisi per categorie che corrispondono ad altrettanti "stati d'animo", i film da vedere o rivedere in DVD, da soli, in coppia o in compagnia, per trovare altre parole per esprimere quello che sentite. E, magari, piangere un po' o, finalmente, riderci su. Non un dizionario, ma una guida di "film del cuore", elaborata con ironia, intelligenza e precisione critica, con un tanto di cattiveria ma, sempre, con molto affetto per gli oggetti di cui si parla, rivolta al comune e delicato "materiale umano" di cui tutti siam fatti...

Svalbard's Review

SvalbardSvalbard wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Ritorno al cinema
Questo simpatico libro, il cui unico difetto è essere stampato praticamente su carta igienica, è una guida al cinema “da salotto” (leggi DVD e assimilati) decisamente sui generis. Il discrimine non è la qualità “oggettiva” dei film menzionati (numerose centinaia) ma la loro affinità alle tematiche elencate nei paragrafi: in sostanza per ogni stato d’animo, situazione esistenziale, pensiero sfuggente od ossessivo, simpatia o ripugnanza esiste un film, o più di uno, e questo libro ti dice quale devi vedere - o forse non devi - per trovare una adeguata risonanza a quello che provi. Certo che non ci sono “tutti” in assoluto i film pertinenti alle varie situazioni o pensieri - ognuno ha sicuramente i suoi tesori nel cassetto - ma ce ne sono comunque un bel numero, e ho avuto la sorpresa, io che non mi considero certo un cinéphile di prima grandezza, di averne visti molti e di conoscerli quasi tutti. Le recensioni, inoltre, sono scritte con grande leggerezza e umorismo, ben lontane dalle saccenti trombonate di chi crede di aver capito tutto e per questo si vede affidare l’incarico di redigere o coordinare l’uno o l’altro famoso dizionario dei film.
SvalbardSvalbard wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Ritorno al cinema
Questo simpatico libro, il cui unico difetto è essere stampato praticamente su carta igienica, è una guida al cinema “da salotto” (leggi DVD e assimilati) decisamente sui generis. Il discrimine non è la qualità “oggettiva” dei film menzionati (numerose centinaia) ma la loro affinità alle tematiche elencate nei paragrafi: in sostanza per ogni stato d’animo, situazione esistenziale, pensiero sfuggente od ossessivo, simpatia o ripugnanza esiste un film, o più di uno, e questo libro ti dice quale devi vedere - o forse non devi - per trovare una adeguata risonanza a quello che provi. Certo che non ci sono “tutti” in assoluto i film pertinenti alle varie situazioni o pensieri - ognuno ha sicuramente i suoi tesori nel cassetto - ma ce ne sono comunque un bel numero, e ho avuto la sorpresa, io che non mi considero certo un cinéphile di prima grandezza, di averne visti molti e di conoscerli quasi tutti. Le recensioni, inoltre, sono scritte con grande leggerezza e umorismo, ben lontane dalle saccenti trombonate di chi crede di aver capito tutto e per questo si vede affidare l’incarico di redigere o coordinare l’uno o l’altro famoso dizionario dei film.