Circe
by Madeline Miller
(*)(*)(*)(*)(*)(956)
Ci sembra di sapere tutto della storia di Circe, la maga raccontata da Omero, che ama Odisseo e trasforma i suoi compagni in maiali. Eppure esistono un prima e un dopo nella vita di questa figura, che ne fanno uno dei personaggi femminili più fascinosi e complessi della tradizione classica. Circe è figlia di Elios, dio del sole, e della ninfa Perseide, ma è tanto diversa dai genitori e dai fratelli divini: ha un aspetto fosco, un carattere difficile, un temperamento indipendente; è perfino sensibile al dolore del mondo e preferisce la compagnia dei mortali a quella degli dèi. Quando, a causa di queste sue eccentricità, finisce esiliata sull'isola di Eea, non si perde d'animo, studia le virtù delle piante, impara a addomesticare le bestie selvatiche, affina le arti magiche. Ma Circe è soprattutto una donna di passioni: amore, amicizia, rivalità, paura, rabbia, nostalgia accompagnano gli incontri che le riserva il destino – con l'ingegnoso Dedalo, con il mostruoso Minotauro, con la feroce Scilla, con la tragica Medea, con l'astuto Odisseo, naturalmente, e infine con la misteriosa Penelope. Finché – non più solo maga, ma anche amante e madre – dovrà armarsi contro le ostilità dell'Olimpo e scegliere, una volta per tutte, se appartenere al mondo degli dèi, dov'è nata, o a quello dei mortali, che ha imparato ad amare. Poggiando su una solida conoscenza delle fonti e su una profonda comprensione dello spirito greco, Madeline Miller fa rivivere una delle figure più conturbanti del mito e ci regala uno sguardo originale sulle grandi storie dell'antichità.

All Quotations

110 + 20 in other languages
DFZDFZ added a quotation
“Quanti anni avevo trascorso da bambina a scrutare i suoi lineamenti luminosi per indagare i suoi pensieri, alla ricerca di un barlume che portasse il mio nome. Ma lui era un’arpa con una sola corda, capace di suonare un’unica nota: la propria.”
DFZDFZ added a quotation
“Quanti anni avevo trascorso da bambina a scrutare i suoi lineamenti luminosi per indagare i suoi pensieri, alla ricerca di un barlume che portasse il mio nome. Ma lui era un’arpa con una sola corda, capace di suonare un’unica nota: la propria.”
DFZDFZ added a quotation
“Lo spero. Poiché ti vedrò abbattuto, padre, prima che per i tuoi comodi io venga confinata un solo istante di più.» La sua rabbia era così rovente che l’aria intorno a lui scartò e tremò. «Posso annientarti con un solo pensiero.» Era la mia paura più antica, quel bianco annientamento. Ne avvertii il brivido attraverso il corpo. Ma ne avevo abbastanza. Finalmente, ne avevo abbastanza. «Puoi farlo» dissi. «Ma sei sempre stato prudente, padre. Sai che mi sono opposta ad Atena. Ho camminato nel buio degli abissi. Non puoi immaginare quali incantesimi ho lanciato, quali veleni ho raccolto per proteggermi da te, né come il tuo potere possa ritorcersi sulla tua testa. Chi lo sa che cosa c’è dentro di me? Lo vuoi scoprire?”
DFZDFZ added a quotation
“Lo spero. Poiché ti vedrò abbattuto, padre, prima che per i tuoi comodi io venga confinata un solo istante di più.» La sua rabbia era così rovente che l’aria intorno a lui scartò e tremò. «Posso annientarti con un solo pensiero.» Era la mia paura più antica, quel bianco annientamento. Ne avvertii il brivido attraverso il corpo. Ma ne avevo abbastanza. Finalmente, ne avevo abbastanza. «Puoi farlo» dissi. «Ma sei sempre stato prudente, padre. Sai che mi sono opposta ad Atena. Ho camminato nel buio degli abissi. Non puoi immaginare quali incantesimi ho lanciato, quali veleni ho raccolto per proteggermi da te, né come il tuo potere possa ritorcersi sulla tua testa. Chi lo sa che cosa c’è dentro di me? Lo vuoi scoprire?”
Mirell@💛📚Mirell@💛📚 added a quotation
Di un mortale ho la voce, che io abbia tutto il resto
Mirell@💛📚Mirell@💛📚 added a quotation
Di un mortale ho la voce, che io abbia tutto il resto
Giulia TortiGiulia Torti added a quotation
"Vorrei poter dire di aver trascorso tutto quel tempo cercando una via di fuga, ma in verità mi ci ero aggrappata, temo, convinta che quei tediosi tormenti fossero tutto ciò che c'era, fino alla fine dei giorni."
Giulia TortiGiulia Torti added a quotation
"Vorrei poter dire di aver trascorso tutto quel tempo cercando una via di fuga, ma in verità mi ci ero aggrappata, temo, convinta che quei tediosi tormenti fossero tutto ciò che c'era, fino alla fine dei giorni."
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Lo guardavo e l'amore che provavo era così affilato che sembrava mi si aprisse la carne. Feci una lista di tutte le cose che avrei potuto fare per amor suo. Bruciarmi la pelle. Cavarmi gli occhi. Camminare fino a consumarmi i piedi, se solo fosse servito a farlo essere felice o in salute. Non era felice. Un momento, mi dicevo, datemi solo un momento senza la sua rabbia fradicia tra le braccia. Niente, neanche uno. Odiava il sole. Odiava il vento. Odiava il bagno. Odiava essere vestito, essere svestito, giacere sulla pancia, giacere sulla schiena. Odiava questo vasto mondo e tutto ciò che conteneva, e odiava me, almeno pareva, sopra ogni cosa. [..] Per tutta la vita avevo atteso che la tragedia mi trovasse. [..] Il dolore aveva colpito, bruciante, una dozzina di volte, ma il suo fuoco non mi aveva mai attraversato la carne. Il mio delirio in quei giorni sorse da una nuova certezza: avevo infine incontrato la cosa che gli dei potevano usare contro di me.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Lo guardavo e l'amore che provavo era così affilato che sembrava mi si aprisse la carne. Feci una lista di tutte le cose che avrei potuto fare per amor suo. Bruciarmi la pelle. Cavarmi gli occhi. Camminare fino a consumarmi i piedi, se solo fosse servito a farlo essere felice o in salute. Non era felice. Un momento, mi dicevo, datemi solo un momento senza la sua rabbia fradicia tra le braccia. Niente, neanche uno. Odiava il sole. Odiava il vento. Odiava il bagno. Odiava essere vestito, essere svestito, giacere sulla pancia, giacere sulla schiena. Odiava questo vasto mondo e tutto ciò che conteneva, e odiava me, almeno pareva, sopra ogni cosa. [..] Per tutta la vita avevo atteso che la tragedia mi trovasse. [..] Il dolore aveva colpito, bruciante, una dozzina di volte, ma il suo fuoco non mi aveva mai attraversato la carne. Il mio delirio in quei giorni sorse da una nuova certezza: avevo infine incontrato la cosa che gli dei potevano usare contro di me.
DalilaDalila added a quotation
“Era così semplice. Se lo vuoi, io lo farò. Se questo ti rendesse felice, io verrò con te. C’è un momento in cui il cuore ha un cedimento? Ma un cedimento del cuore non bastava, e io ero abbastanza saggia ormai per saperlo. Lo baciai e lo lasciai solo.”
DalilaDalila added a quotation
“Era così semplice. Se lo vuoi, io lo farò. Se questo ti rendesse felice, io verrò con te. C’è un momento in cui il cuore ha un cedimento? Ma un cedimento del cuore non bastava, e io ero abbastanza saggia ormai per saperlo. Lo baciai e lo lasciai solo.”
DalilaDalila added a quotation
“ «Non ho intenzione di dirglielo. Telegono, questi sono dèi. Devi tenerti i tuoi segreti stretti al petto o perderai tutto.”
DalilaDalila added a quotation
“ «Non ho intenzione di dirglielo. Telegono, questi sono dèi. Devi tenerti i tuoi segreti stretti al petto o perderai tutto.”
DalilaDalila added a quotation
“Strano pensare che una dea abbia bisogno di amici.» «Tutte le creature che non siano pazze ne hanno bisogno.”
DalilaDalila added a quotation
“Strano pensare che una dea abbia bisogno di amici.» «Tutte le creature che non siano pazze ne hanno bisogno.”
DalilaDalila added a quotation
“Ma forse nessun genitore riesce a vedere davvero i propri figli. Quando li guardiamo vediamo solo lo specchio dei nostri errori”
DalilaDalila added a quotation
“Ma forse nessun genitore riesce a vedere davvero i propri figli. Quando li guardiamo vediamo solo lo specchio dei nostri errori”
ShirleyShirley added a quotation
A quanti di noi sarebbe concesso il perdono se si conoscesse la verità dei nostri cuori?
ShirleyShirley added a quotation
A quanti di noi sarebbe concesso il perdono se si conoscesse la verità dei nostri cuori?