Dodici rose a settembre
by Maurizio de Giovanni
(*)(*)(*)(*)( )(391)
Mina Settembre, il nuovo personaggio di Maurizio de Giovanni, è già apparsa in due raccolte di racconti a tema di questa casa editrice e si è fatto già notare, per la sua simpatia e credibilità, per come affronta il suo lavoro a Napoli, in un territorio in cui gli assistenti sociali sono visti come il fumo negli occhi e sono sempre troppo pochi. In uno strano mese di settembre in una Napoli luminosa e disperata Mina è alle prese con una penosa situazione di degrado sociale, mentre l’ex marito magistrato porta avanti con assoluta riservatezza un’indagine sull’ Assassino delle Rose, un pazzo che ammazza gente senza un criterio dopo avergli fatto trovare in casa o sul posto di lavoro una rosa. Quello che Claudio non sa è che anche Mina riceve ogni giorno una rosa. Rossa, come il sangue.

All Quotations

5
Dante '68Dante '68 added a quotation
La piccola colluttazione e l'emozione avevano fatto sì che tutti e quattro,Mina,Mimmo e i seni di Mina, si affannassero un po'.
Dante '68Dante '68 added a quotation
La piccola colluttazione e l'emozione avevano fatto sì che tutti e quattro,Mina,Mimmo e i seni di Mina, si affannassero un po'.
Pucci58Pucci58 added a quotation
Delfina fece una smorfia e urlò. "Ho capito, è un uomo sposato. E allora, che male c'è? Guarda che un rapporto può essere libero, disimpegnato e felice solo tra due persone sposate ma non fra di loro. Io pratico quest'attività costantemente e mi diverto un sacco".
Pucci58Pucci58 added a quotation
Delfina fece una smorfia e urlò. "Ho capito, è un uomo sposato. E allora, che male c'è? Guarda che un rapporto può essere libero, disimpegnato e felice solo tra due persone sposate ma non fra di loro. Io pratico quest'attività costantemente e mi diverto un sacco".
Pucci58Pucci58 added a quotation
Se una rifletteva spesso, affronta con atteggiamento negativo l'esistenza, quella tende ad adeguarsi abbastanza velocemente.
Pucci58Pucci58 added a quotation
Se una rifletteva spesso, affronta con atteggiamento negativo l'esistenza, quella tende ad adeguarsi abbastanza velocemente.
Pucci58Pucci58 added a quotation
E tuttavia c'era qualcosa di superiore, di soprannaturale in cui non si sentiva di fare a meno di credere. E ci credeva con tutte le forze, con la rassegnazione e la dedizione di chi ha avuto numerose univoche prove a sostegno della propria fede. Mina credeva nella Giornata di Merda.
Pucci58Pucci58 added a quotation
E tuttavia c'era qualcosa di superiore, di soprannaturale in cui non si sentiva di fare a meno di credere. E ci credeva con tutte le forze, con la rassegnazione e la dedizione di chi ha avuto numerose univoche prove a sostegno della propria fede. Mina credeva nella Giornata di Merda.
LayuraLayura added a quotation
C’era qualcosa di superiore, di soprannaturale in cui non si sentiva di fare a meno di credere. E ci credeva con tutte le forze, con la rassegnazione e la dedizione di chi ha avuto numerose univoche prove a sostegno della propria fede. Mina credeva nella Giornata di Merda.
LayuraLayura added a quotation
C’era qualcosa di superiore, di soprannaturale in cui non si sentiva di fare a meno di credere. E ci credeva con tutte le forze, con la rassegnazione e la dedizione di chi ha avuto numerose univoche prove a sostegno della propria fede. Mina credeva nella Giornata di Merda.