Il ritorno del Re
by John R. R. Tolkien
(*)(*)(*)(*)(*)(5,778)
Nel terzo romanzo della trilogia di Tolkien, Aragorn e i suoi amici giungono a Gondor, relitto dell'antico Regno degli Uomini: è il mondo del Bene, in piena decadenza. Mentre Frodo e Sam riprendono il difficile cammino verso Monte Fato, nelle pianure presso la capitale di Gondor si scontrano le forze del Bene e del Male. Quando il Male sembra avere il sopravvento, Frodo riesce a far cadere l'Anello nel cratere di Monte Fato. In quel momento l'Occhio malefico, che ha continuato a fissare il mondo, si chiude e una gran pace scende sulle cose. La Compagnia dell'Anello si riunisce e gli Hobbit ritornano a casa, incontrando ancora qualche traccia del Male...

Anonymous's Quotes

Account deletedAnonymous added a quotation
«Puoi avere tutto ciò che mi rimane», disse Merry, «se aspetti un istante». Scese da cavallo e frugò nella sacca appesa alla sua sella. Poi tese a Saruman un sacchetto di pelle. «Prendi tutto quello che rimane», disse. «Prendilo pure, fa parte dei relitti d'Isengard».
«Mio, sì, mio e pagato caro!», gridò Saruman stringendo la borsa. «Questa è soltanto una restituzione simbolica, perché sono sicuro che ne avete preso molto di più. Eppure un mendicante deve essere grato se un ladro gli restituisce anche soltanto una briciola di quel che gli apparteneva. Ebbene, sarà una buona lezione se tornando a casa troverete che le cose nel Decumano Sud vanno meno bene di quanto non pensiate. Vi auguro che nella vostra terra la foglia da pipa possa mancare per molto tempo!».
«Grazie!», disse Merry. «In tal caso ti prego di restituirmi il sacchetto che non ti appartiene e che ha fatto molta strada insieme con me. Avvolgi l'erba in uno dei tuoi stracci».
301
Account deletedAnonymous added a quotation
«Puoi avere tutto ciò che mi rimane», disse Merry, «se aspetti un istante». Scese da cavallo e frugò nella sacca appesa alla sua sella. Poi tese a Saruman un sacchetto di pelle. «Prendi tutto quello che rimane», disse. «Prendilo pure, fa parte dei relitti d'Isengard».
«Mio, sì, mio e pagato caro!», gridò Saruman stringendo la borsa. «Questa è soltanto una restituzione simbolica, perché sono sicuro che ne avete preso molto di più. Eppure un mendicante deve essere grato se un ladro gli restituisce anche soltanto una briciola di quel che gli apparteneva. Ebbene, sarà una buona lezione se tornando a casa troverete che le cose nel Decumano Sud vanno meno bene di quanto non pensiate. Vi auguro che nella vostra terra la foglia da pipa possa mancare per molto tempo!».
«Grazie!», disse Merry. «In tal caso ti prego di restituirmi il sacchetto che non ti appartiene e che ha fatto molta strada insieme con me. Avvolgi l'erba in uno dei tuoi stracci».
301