Falsa identità by Robert Reed
Falsa identità by Robert Reed

Falsa identità

Biblioteca di un sole lontano 7
by Robert Reed

Translated by Fabio Centamore, Jacket design or artwork by Tiziano Cremonini
(*)(*)(*)(*)(*)(4)
0Reviews0Quotations0Notes
Description
Un comandante rinnegato alle prese con un misterioso delitto sulla Grande Nave

Falsa Identità è apparso per la prima volta nel 2005 sull’antologia Down These Drak Spaceways (edita da Mike Resnick), che conteneva sei romanzi brevi di fantascienza a tema “giallo”. Il mistero di Falsa Identità è costituito da una serie di omicidi che sono avvenuti a bordo dell’immenso vascello cosmico e che riguardano tutti gli ex-mariti, umani e alieni, di una donna incredibilmente avvenente. A risolvere l’avvincente vicenda viene chiamato Pamir, anche lui personaggio con un passato molto travagliato ed ex-comandante della Nave stessa.

Nato il 9 ottobre del 1956 a Omaha, nel Nebraska, Robert David Reed ha vinto il premio Hugo nel 2007 con il magnifico romanzo breve A Billion Eves (Un miliardo di donne come Eva, Delos Books) ed è considerato in patria come uno dei massimi scrittori di fantascienza viventi. Eclettico e multiforme, Reed ha al suo attivo più di una dozzina di romanzi (tutti inediti in Italia) e circa duecento racconti e romanzi, tra cui vanno ricordati, oltre al già citato A Billion Eves, anche La verità (The Truth), apparso anch’esso su Odissea Delos Books, e Celacanti (Coelacanths). Una particolare importanza riveste, all’interno del suo opus letterario, il ciclo dedicato alla Grande Nave, un’immensa astronave che viaggia da millenni attraverso la Galassia, popolata da innumerevoli culture e civiltà umane e aliene. All’interno di questo ciclo si colloca appunto questo Falsa Identità (Camouflage, 2005), considerato dai critici uno dei momenti più significativi dell’intera serie. Altri racconti di questo celebre ciclo saranno presto pubblicati su questa stessa collana.

Loading...