Figli sereni di amori smarriti
by Anna Putton, Donata Francescato
(*)(*)(*)(*)( )(17)
Anche in Italia, come negli Stati Uniti e nell'Europa settentrionale, diventano sempre più frequenti separazioni, divorzi e secondi matrimoni, con il conseguente fenomeno della famiglia "aperta" ai nuovi compagni dei genitori separati e ai loro figli. Un mutamento dei rapporti famigliari che Donata Francescato affronta in questo libro in base alle storie vissute da alcuni pionieri di tale nuova vita, che devono reinventare in modi diversi il ruolo di genitori affettuosi e competenti, affiancandosi ai genitori biologici come educatori. Ma anche i figli, spesso traumatizzati dal conflitto tra i genitori, possono imparare a crescere più sereni e più preparati ad affrontare le difficoltà della vita. Si sta realizzando una vera e propria rivoluzione affettiva per i ragazzi e i genitori, una sofferta rivoluzione dei sentimenti che può condurre a un modo più autentico di vivere l'amore.

All Reviews

2
GinnyGinny wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Opportuno
In una società in cui i modello di famiglia non tiene e si fa fatica a pensare alle alternative, in una perenne lotta tra gli spot del mulino bianco e i film che propongono ben altre realtà, divorzi, separazioni, tradimenti, abusi... in cui e statistiche (e la cronaca se letta con maggior attenzione) dimostrano che la famiglia, lungi dall'essere il luogo del conforto è spesso teatro di tragedie più o meno consumate, questo testo forse, più che opportuno è necessario. Esamina con attenzione il ruolo di tutti gli attori di questa nuova, strana "commedia", avvocati e semantica compresa, per aiutarci a capire come sopravvivere al matrimonio, al divorzio e, per coloro che, come amo dire, "hanno problemi di apprendimento" a un altro matrimonio...
millericciolimillericcioli wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
rassicurazione per chi proprio si deve separare
Una ricerca interessante sui figli dei separati. Una consolazione per tutti i papà e le mamme che si stanno separando. <br />E' difficile accettare che quando il partner se ne va, lascia noi, non i nostri figli, è difficile non vederli come un'arma da scagliare contro l'altro, per chiedere più soldi o per punire l'altro, ma se si resta distaccati, si ottengono risultati meravigliosi.<br />La Francescato sostiene addirittura che in un clima aperto e sereno i figli dei separati nel lungo periodo sono vincenti, perchè hanno maggiori opportunità, frequentano più persone, gli amici di mamma, di papà, della fidanzata di mamma, del fidanzato di papà, ricevono maggiori stimoli, e possono contare su un numero notevole di figure adulte di sostegno, in un periodo storico come questo, caratterizzato dalla famiglia nucleare.<br />Ripeto, tutto questo sempre che non ci si scanni.</p><p>Nella mia esperienza quotidiana ho potuto verificare che ha ragione: compagni di classe di mio figlio con gravi problemi comportamentali avevano alla spalle una famiglia "normale" con la mamma addirittura casalinga, mentre altri figli di separati o di madri singole erano i più equilibrati e allegri.