Finché il caffè è caldo
by Toshikazu Kawaguchi
(*)(*)(*)(*)( )(1,314)
Un tavolino, un caffè, una scelta. Basta solo questo per essere felici. ECCO LE 5 REGOLE DA SEGUIRE: 1. Sei in una caffetteria speciale. C’è un unico tavolino e aspetta solo te. 2. Siediti e attendi che il caffè ti venga servito. 3. Tieniti pronto a rivivere un momento importante della tua vita. 4. Mentre lo fai ricordati di gustare il caffè a piccoli sorsi. 5. Non dimenticarti la regola fondamentale: non lasciare per alcuna ragione che il caffè si raffreddi. In Giappone c’è una caffetteria speciale. È aperta da più di cento anni e, su di essa, circolano mille leggende. Si narra che dopo esserci entrati non si sia più gli stessi. Si narra che bevendo il caffè sia possibile rivivere il momento della propria vita in cui si è fatta la scelta sbagliata, si è detta l’unica parola che era meglio non pronunciare, si è lasciata andare via la persona che non bisognava perdere. Si narra che con un semplice gesto tutto possa cambiare. Ma c’è una regola da rispettare, una regola fondamentale: bisogna assolutamente finire il caffè prima che si sia raffreddato. Non tutti hanno il coraggio di entrare nella caffetteria, ma qualcuno decide di sfidare il destino e scoprire che cosa può accadere. Qualcuno si siede su una sedia con davanti una tazza fumante. Fumiko, che non è riuscita a trattenere accanto a sé il ragazzo che amava. Kotake, che insieme ai ricordi di suo marito crede di aver perso anche sé stessa. Hirai, che non è mai stata sincera fino in fondo con la sorella. Infine Kei, che cerca di raccogliere tutta la forza che ha dentro per essere una buona madre. Ognuna di loro ha un rimpianto. Ognuna di loro sente riaffiorare un ricordo doloroso. Ma tutti scoprono che il passato non è importante, perché non si può cambiare. Quello che conta è il presente che abbiamo tra le mani. Quando si può ancora decidere ogni cosa e farla nel modo giusto. La vita, come il caffè, va gustata sorso dopo sorso, cogliendone ogni attimo.

All Quotations

20 + 7 in other languages
lud:)lud:) added a quotation
“È molto più facilenascondere la tristezza ad un estraneo, o a qualcuno di cui non ci si fida.”
lud:)lud:) added a quotation
“È molto più facilenascondere la tristezza ad un estraneo, o a qualcuno di cui non ci si fida.”
FrancescaFrancesca added a quotation
-Perché sei felice che papà sia morto? Non sei triste?». Tomako, che sapeva come Kei chiamava la morte, le rispose: Be', se tuo padre ci potesse vedere da quella scatola buia, cosa credi che direbbe?.. Con tutto l'amore del mondo per il marito, Tomako cercava di rispondere alla crudele domanda della figlia: Perché sei felice? Tuo padre non è andato in quella scatola perché lo voleva. C'era una ragione. Doveva andarci. Se tuo padre ci potesse vedere dalla sua scatola e ti vedesse piangere ogni giorno, cosa credi che penserebbe? Secondo me diventerebbe triste. Tu lo sai quanto ti amava, vero? Non credi che sarebbe doloroso per lui vedere lo sguardo infelice di una persona che amava? Allora che ne dici di sorridere ogni giorno, in modo che anche tuo padre possa sorridere dalla sua scatola? I nostri sorrisi gli permettono di sorridere. La nostra felicità permette a tuo padre di essere felice nella sua scatola. Sentendo questa spiegazione, gli occhi di Kei si gonfiarono di lacrime. Tomako la strinse forte e anche nei suoi occhi brillarono le lacrime che teneva nascoste dal giorno del funerale. "Io sarò la prossima a finire nella scatola..." pensò. Kei comprese finalmente per la prima volta quanto doveva essere stato difficile per suo padre. Il suo cuore si strinse al pensiero di quanto doveva aver sofferto sapendo che il suo tempo era finito e che doveva lasciare la sua famiglia. Ma questo l'aiuto anche a comprendere meglio la grandezza della madre: solo un immenso amore e una conoscenza profonda del marito potevano permetterle di pronunciare quelle parole.
FrancescaFrancesca added a quotation
-Perché sei felice che papà sia morto? Non sei triste?». Tomako, che sapeva come Kei chiamava la morte, le rispose: Be', se tuo padre ci potesse vedere da quella scatola buia, cosa credi che direbbe?.. Con tutto l'amore del mondo per il marito, Tomako cercava di rispondere alla crudele domanda della figlia: Perché sei felice? Tuo padre non è andato in quella scatola perché lo voleva. C'era una ragione. Doveva andarci. Se tuo padre ci potesse vedere dalla sua scatola e ti vedesse piangere ogni giorno, cosa credi che penserebbe? Secondo me diventerebbe triste. Tu lo sai quanto ti amava, vero? Non credi che sarebbe doloroso per lui vedere lo sguardo infelice di una persona che amava? Allora che ne dici di sorridere ogni giorno, in modo che anche tuo padre possa sorridere dalla sua scatola? I nostri sorrisi gli permettono di sorridere. La nostra felicità permette a tuo padre di essere felice nella sua scatola. Sentendo questa spiegazione, gli occhi di Kei si gonfiarono di lacrime. Tomako la strinse forte e anche nei suoi occhi brillarono le lacrime che teneva nascoste dal giorno del funerale. "Io sarò la prossima a finire nella scatola..." pensò. Kei comprese finalmente per la prima volta quanto doveva essere stato difficile per suo padre. Il suo cuore si strinse al pensiero di quanto doveva aver sofferto sapendo che il suo tempo era finito e che doveva lasciare la sua famiglia. Ma questo l'aiuto anche a comprendere meglio la grandezza della madre: solo un immenso amore e una conoscenza profonda del marito potevano permetterle di pronunciare quelle parole.
Claudia Lemon VaiClaudia Lemon Vai added a quotation
La gente troverà sempre la forza per superare tutte le difficoltà che si presentano. Serve solo cuore.
Claudia Lemon VaiClaudia Lemon Vai added a quotation
La gente troverà sempre la forza per superare tutte le difficoltà che si presentano. Serve solo cuore.
Gioele BifulcoGioele Bifulco added a quotation
Il presente non era cambiato, ma quelle due persone sì.
Gioele BifulcoGioele Bifulco added a quotation
Il presente non era cambiato, ma quelle due persone sì.
Gioele BifulcoGioele Bifulco added a quotation
La verità vuole uscire a tutti i costi, soprattutto quando si cerca di occultare la tristezza o la fragilità
Gioele BifulcoGioele Bifulco added a quotation
La verità vuole uscire a tutti i costi, soprattutto quando si cerca di occultare la tristezza o la fragilità
GiorgiiiiGiorgiiii added a quotation
Il presente non era cambiato, ma quelle due persone sì. L’orale e Hirai erano tornate in presente con il cuore trasformato.
GiorgiiiiGiorgiiii added a quotation
Il presente non era cambiato, ma quelle due persone sì. L’orale e Hirai erano tornate in presente con il cuore trasformato.
Gigia CarboneGigia Carbone added a quotation
Le persone non vedono le cose e non sentono le cose nella maniera oggettiva che credono. A distorcere le informazioni visive e uditive che entrano nel cervello intervengono i pensieri, le circostanze, le fantasie più sfrenate, i pregiudizi, le preferenze l, le conoscenze, la consapevolezza e un’infinità di altri meccanismi cerebrali.
Gigia CarboneGigia Carbone added a quotation
Le persone non vedono le cose e non sentono le cose nella maniera oggettiva che credono. A distorcere le informazioni visive e uditive che entrano nel cervello intervengono i pensieri, le circostanze, le fantasie più sfrenate, i pregiudizi, le preferenze l, le conoscenze, la consapevolezza e un’infinità di altri meccanismi cerebrali.
Gigia CarboneGigia Carbone added a quotation
L’acqua cade dall’alto al basso, è la forza di gravità. Anche le emozioni agiscono secondo la stessa legge. Di fronte a una persona con cui si ha un legame profondo e a cui si sono rivelati i propri sentimenti, è difficile mentire e lasciar perdere. La verità vuole uscire a tutti i costi, soprattutto quando si cerca di occultare la tristezza e là fragilità. È molto più facile nascondere la tristezza a un estraneo, o a qualcuno di cui non ci si fida.
Gigia CarboneGigia Carbone added a quotation
L’acqua cade dall’alto al basso, è la forza di gravità. Anche le emozioni agiscono secondo la stessa legge. Di fronte a una persona con cui si ha un legame profondo e a cui si sono rivelati i propri sentimenti, è difficile mentire e lasciar perdere. La verità vuole uscire a tutti i costi, soprattutto quando si cerca di occultare la tristezza e là fragilità. È molto più facile nascondere la tristezza a un estraneo, o a qualcuno di cui non ci si fida.
Pucci58Pucci58 added a quotation
Kazu è ancora convinta che, se vuole, la gente troverà sempre la forza di superare tutte le difficoltà che si presenteranno. Serve solo cuore. E se quella sedia ha il potere di cambiare il cuore delle persone, di sicuro un senso deve averlo.
Pucci58Pucci58 added a quotation
Kazu è ancora convinta che, se vuole, la gente troverà sempre la forza di superare tutte le difficoltà che si presenteranno. Serve solo cuore. E se quella sedia ha il potere di cambiare il cuore delle persone, di sicuro un senso deve averlo.
elisaelisa added a quotation
Libro scorrevole e carino…l’ambientazione un po’ magica e particolare ma forse la trama è poco incisiva. Si legge volentieri tutto d’un fiato però poi resta poco i nulla..ottimo secondo me per una lettura estiva poco impegnativa.
elisaelisa added a quotation
Libro scorrevole e carino…l’ambientazione un po’ magica e particolare ma forse la trama è poco incisiva. Si legge volentieri tutto d’un fiato però poi resta poco i nulla..ottimo secondo me per una lettura estiva poco impegnativa.