Genova brucia 1940-45. I bombardamenti su Genova, l'entroterra e le riviere
Genova brucia 1940-45. I bombardamenti su Genova, l'entroterra e le riviere

Genova brucia 1940-45. I bombardamenti su Genova, l'entroterra e le riviere

Curated by Giorgio Casanova, Almiro Ramberti
( )( )( )( )( )(0)
0Reviews0Quotations0Notes
Description
Questa nuova edizione dello storico volume “Genova brucia” di Mauro Montarese - dopo quella pubblicata nel mese di gennaio 2021 esaurita in venti giorni - comprende i bombardamenti dell'entroterra e delle due riviere genovesi. Un ampliamento richiesto a gran voce dai nostri lettori. Dal 1940 al 1945 Genova venne coinvolta nel turbine della Seconda Guerra mondiale, subendo bombardamenti sia navali sia aerei. Tutta l'area della città venne coinvolta, specialmente la zona degli insediamenti industriali di ponente e il centro città adiacente al porto. Ingenti i danni al patrimonio artistico e sino a non molti anni fa le ferite della guerra si potevano ancora vedere in alcune zone del Centro Storico. I bombardamenti avvenuti in provincia interessarono numerose cittadine delle riviere e dell'entroterra. Recco fu investita da un numero impressionante di incursioni aeree, tre devastanti nel novembre-dicembre 1943, ventiquattro nel maggio-agosto 1944 che distrussero la cittadina e il viadotto ferroviario (127 vittime civili). Tanti altri episodi nella riviera di levante, tra cui Chiavari, Riva Trigoso e Zoagli, oggetto di numerose incursioni a causa del ponte ferroviario (60 morti il 27 dicembre 1943). A Borzonasca il 1 settembre 1944 il bombardamento indiscriminato causò 41 morti. Le incursioni colpirono anche le Valli Scrivia e Stura e la riviera di ponente con Arenzano e altre località.
Loading...