Goodbye Europa
by Alberto Alesina, Francesco Giavazzi
(*)(*)(*)(*)( )(50)
In America un procedimento giudiziario di sfratto dura circa 50 giorni. In Italia si arriva a 630. Tre giorni è il tempo necessario per aprire una nuova impresa in Danimarca. Un imprenditore italiano ne impiega 62. Da oltre un decennio, mentre gli Stati Uniti producono ricchezza, sviluppo e innovazione, l'Unione Europea appare sempre più spesso come un gigante in declino, condannato a un ruolo economico e politico sempre più marginale rispetto non solo agli Stati Uniti, ma anche alle nazioni emergenti dell'Asia. Alberto Alesina e Francesco Giavazzi interpretano la crisi del Vecchio Continente mettendo a confronto il modello europeo con quello americano. Dalla loro lucida analisi emerge che all'Europa servirebbero iniziative pro-crescita, maggior concorrenza, meno tasse e un mercato del lavoro meno regolato. Per riprendere a crescere occorre quindi avere il coraggio di liberare l'economia. L'Europa ha bisogno solo dei giusti incentivi e di rimettersi a lavorare.

Salkhar's Review

SalkharSalkhar wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Questo libro mi è stato consigliato come "Molto bello"... e lo sarebbe anche se non fosse oramai inattuale: la crisi economica 2008/2009, la nuova presidenza USA con il suo cambio di politica e priorità, il cambio di governo italiano e francese del 2008... insomma, sembra che qualche timido passettino nella direzione giusta si stia facendo.
D'altronde, il difetto degli istant book è proprio questo: escono velocemente di scena.
Cmq, libro da tenere a portata di mano se ne condividete lo spirito, per controllare se siamo sulla strada giusta...
SalkharSalkhar wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Questo libro mi è stato consigliato come "Molto bello"... e lo sarebbe anche se non fosse oramai inattuale: la crisi economica 2008/2009, la nuova presidenza USA con il suo cambio di politica e priorità, il cambio di governo italiano e francese del 2008... insomma, sembra che qualche timido passettino nella direzione giusta si stia facendo.
D'altronde, il difetto degli istant book è proprio questo: escono velocemente di scena.
Cmq, libro da tenere a portata di mano se ne condividete lo spirito, per controllare se siamo sulla strada giusta...