Harry Potter e il calice di fuoco
by J. K. Rowling
(*)(*)(*)(*)(*)(30,220)
Volume centrale delle avventure di Harry Potter (il quarto di sette episodi). È un momento cruciale: ormai è un mago adolescente, vuole andarsene dalla casa dei pestiferi zii Dursley, vuole sognare la Cercatrice del Corvonero per cui ha una cotta tremenda... E poi vuole scoprire quali sono i grandiosi avvenimenti che si terranno a Hogwarts e che riguarderanno altre due scuole di magia ed una grande competizione che non si svolge da cento anni. Harry vuole davvero essere un normale mago di quattordici anni. Ma sfortunatamente non è normale, nemmeno come mago. E stavolta, la differenza può essergli fatale. Con questo romanzo J.K. Rowling arricchisce di un altro prezioso frammento il grandioso mosaico delle avventure di Harry Potter. Ed è forse il frammento più importante, quello in cui l’affresco delle vicende del mondo magico acquista una luce più complessa e cupa, dove l’infanzia finisce e una nuova maturità e consapevolezza attendono i suoi protagonisti. Fra draghi e sirene, campioni di Quidditch e giornalisti ficcanaso, la vita di Harry e dei suoi amici giunge a un punto di svolta: e dopo questo, niente sarà più come prima. "Ho chiesto a mio figlio perché la sera vuole che gli legga Harry Potter. Mi ha risposto: 1) Perché è un libro pieno di magie. 2) Perché parla di scuola, ma è magica anche quella. 3) Perché ci sono gli zii cattivi, e un libro senza cattivi non vale niente. Ebbene: anche un babbano come me una recensione del genere la capisce. Harry Potter è la Mary Poppins del Duemila." Beppe Severgnini (Corriere della Sera)

All Reviews