I cani buoni non arrivano al Polo Sud
by Hans-Olav Thyvold
(*)(*)(*)( )( )(3)
Il Maggiore, un veterano della Seconda guerra mondiale, esala in ospedale il suo ultimo respiro. A vegliarlo, sua moglie e il cane Tassen. La macchia sul naso gli ha impedito di sfilare nelle mostre canine, ma gli ha fatto scoprire in casa Thorkildsen l’affetto di una vera famiglia. Purtroppo, ora, le cose non vanno granché bene: Tassen e la signora Thorkildsen devono ricominciare una nuova vita, loro due soli, e non è semplice, per Tassen, che è un cane da un solo padrone, e per la donna, sempre più evanescente e smarrita. Beve troppa «acqua del drago» e non uscirebbe più di casa, se non ci fosse lui. Ma Tassen non sarebbe un cane speciale se non sapesse cosa fare per risolvere la situazione: a suo modo, naturalmente. La storia della corsa al Polo Sud, la gara che vide protagonisti, nel 1911, l’esploratore norvegese Roald Amundsen e il suo rivale, il capitano inglese Robert Scott, diventa la loro passione. La sorte delle mute di cani, un quesito morale che assorbe tutte le riflessioni sulla vita, sulla morte, sulla gloria, sull’onore. E una grande metafora dell’umanità, a due o quattro zampe che sia. Un romanzo che mette in campo la voce ironica e disarmante di un cane, straordinariamente dolce e intelligente, aprendoci gli occhi su quanto sia strano, distorto, a volte crudele il mondo degli uomini.

Mbb500's Review

Mbb500Mbb500 wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Un libro particolare
Preso quasi per caso, mi è piaciuta la prospettiva del cane come voce narrante, il ragionare sugli eventi da cane. Mi sono chiesto per gran parte del libro dove sarebbe andato a parare. Sono state inserite delle tematiche importanti senza per questo dare delle risposte o peggio dei giudizi e questo lo rende un bel libro, molto malinconico a tratti (vecchiaia, solitudine, rapporto uomini animali, abbandono non è poco)
Mbb500Mbb500 wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Un libro particolare
Preso quasi per caso, mi è piaciuta la prospettiva del cane come voce narrante, il ragionare sugli eventi da cane. Mi sono chiesto per gran parte del libro dove sarebbe andato a parare. Sono state inserite delle tematiche importanti senza per questo dare delle risposte o peggio dei giudizi e questo lo rende un bel libro, molto malinconico a tratti (vecchiaia, solitudine, rapporto uomini animali, abbandono non è poco)