I Medici
by Matteo Strukul
(*)(*)(*)(*)( )(343)
Un romanzo storico potente Il migliore che leggerete quest’anno Firenze, 1429. Alla morte del patriarca Giovanni de’ Medici, i figli Cosimo e Lorenzo si trovano a capo di un autentico impero finanziario, ma, al tempo stesso, accerchiati da nemici giurati come Rinaldo degli Albizzi e Palla Strozzi, esponenti delle più potenti famiglie fiorentine. In modo intelligente e spregiudicato i due fratelli conquistano il potere politico, bilanciando uno spietato senso degli affari con l’amore per l’arte e la cultura. Mentre i lavori per la realizzazione della cupola di Santa Maria del Fiore procedono sotto la direzione di Filippo Brunelleschi, gli avversari di sempre continuano a tessere le loro trame. Fra loro c’è anche una donna d’infinita bellezza, ma dal fascino maledetto, capace di ghermire il cuore di un uomo. Nell’arco di quattro anni, dopo essere sfuggito a una serie di cospirazioni, alla peste e alla guerra contro Lucca, Cosimo finirà in prigione, rischiando la condanna a morte. Fra omicidi, tradimenti e giochi di palazzo, questo romanzo narra la saga della famiglia più potente del Rinascimento, l’inizio della sua ascesa alla Signoria fiorentina, in una ridda di intrighi e colpi di scena che vedono come protagonisti capitani di ventura senza scrupoli, fatali avvelenatrici, mercenari svizzeri sanguinari... Un grande romanzo storico​ Tra intrighi e colpi di scena, l’ascesa al potere dei Medici, la famiglia più potente del rinascimento Hanno scritto di Matteo Strukul «Matteo Strukul è una delle voci più importanti del nuovo thriller italiano: dovete assolutamente leggerlo.» Joe R. Lansdale «Le storie di Matteo Strukul rappresentano l’essenza della tradizione popolare: prevalgono azione ed emozione e in scena si muovono personaggi straordinari.» la Repubblica «Adrenalina alle stelle nei romanzi di Matteo Strukul.» Il Giornale «Matteo Strukul scrive trame avvincenti e rese ancor più realistiche dalla minuziosa ricostruzione del contesto storico.» Panorama «Matteo Strukul si conferma un vero maestro del genere riuscendo a coniugare perfettamente azione, avventura e suspense.» Il Manifesto Matteo StrukulÈ nato a Padova nel 1973. Laureato in giurisprudenza e dottore di ricerca in diritto europeo, ha pubblicato il thriller storico La giostra dei fiori spezzati (2014), la trilogia dedicata alla killer veneta Mila Zago: La ballata di Mila (2011), Regina nera (2013) e Cucciolo d’uomo (2015), e nel 2015 I Cavalieri del Nord, il suo primo fantasy storico. Nel 2016 ha pubblicato Il sangue dei baroni. I suoi romanzi sono in corso di pubblicazione in 20 Paesi e opzionati per il cinema. La trilogia sui Medici sta per essere tradotta in Germania, Inghilterra, Spagna e Turchia. Scrive per le pagine culturali del Venerdì di Repubblica e vive insieme a sua moglie Silvia fra Padova, Berlino e la Transilvania.

All Quotations

9
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
Sua moglie invece avrebbe forse considerato qualche manovra più sottile e surrettizia
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
Sua moglie invece avrebbe forse considerato qualche manovra più sottile e surrettizia
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
il duca prese a tremare. Si alzò in piedi, traballante e perse l’equilibrio. Finì a terra, sul marmo freddo del pavimento. Scoppiò in lacrime. Le spalle scosse dai singhiozzi: la voce di un bimbo preso a schiaffi, soffocata dalla vergogna
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
il duca prese a tremare. Si alzò in piedi, traballante e perse l’equilibrio. Finì a terra, sul marmo freddo del pavimento. Scoppiò in lacrime. Le spalle scosse dai singhiozzi: la voce di un bimbo preso a schiaffi, soffocata dalla vergogna
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
ricci ribelli parevano le lame ricurve di mille alabarde
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
ricci ribelli parevano le lame ricurve di mille alabarde
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
davano quasi l’impressione d’essere nidi d’uccello, come se gli uomini avessero chiesto aiuto alle cicogne per portare a termine quell’impresa titanica
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
davano quasi l’impressione d’essere nidi d’uccello, come se gli uomini avessero chiesto aiuto alle cicogne per portare a termine quell’impresa titanica
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
blocchi di pietra dal peso infinito
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
blocchi di pietra dal peso infinito
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
il canto dei martelli
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
il canto dei martelli
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
la mente assorta, quasi assente, e invece rapita da chissà quali e quanti calcoli
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
la mente assorta, quasi assente, e invece rapita da chissà quali e quanti calcoli
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
Baldassarre Cossa, poi salito al soglio romano con il nome di Giovanni XXIII
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
Baldassarre Cossa, poi salito al soglio romano con il nome di Giovanni XXIII
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
Cosimo sgusciò tra i ponteggi in legno: sembravano i denti neri e affilati di una creatura fantastica
Carlo MenzingerCarlo Menzinger added a quotation
Cosimo sgusciò tra i ponteggi in legno: sembravano i denti neri e affilati di una creatura fantastica