I naufraghi del tempo
by Vernor Vinge
(*)(*)(*)(*)( )(49)
In Quando scoppiò la pace (Urania 1012), il mondo scopriva le "bolle", indistruttibili sfere di energia capaci di resistere a esplosioni atomiche e di viaggiare nel tempo con tutto ciò che contenevano. Ora possiamo finalmente sapere cosa è successo agli avventurosi (e spesso involontari) ospiti di quelle bolle, sbarcati come naufraghi in un futuro lontano cinquanta milioni di anni. La civiltà umana, ormai, non esiste più, spazzata via nel Ventitreesimo secolo da un oscuro fenomeno noto come Estinzione. A organizzare una parvenza di ricostruzione badano i Tecnalti, i pochi superstiti dell'ultima generazione vissuta sulla Terra: la loro scienza avanzata potrebbe essere veramente l'ultima speranza per il genere umano... o la sua definitiva condanna. Poco dopo il recupero della bolla che contiene i sopravvissuti dell'Ente Pace, infatti, le conoscenze dei Tecnalti vengono sfruttate per un atroce delitto, e tutti gli indizi lasciano pensare che l'assassino voglia ripetere il suo gesto mirando stavolta a una vittima più illustre: tutto ciò che rimane dell'intero genere umano.

All Reviews