I racconti
by John Cheever
(*)(*)(*)(*)(*)(134)
Maestro del racconto come misura ideale di investigazione e reinvenzione, John Cheever è stato il riconosciuto testimone di un'America suburbana soffice e torbida, e continua a essere l'implacabile voce-sonda che ha tratto dall'ombra la gestualità rituale e le emozioni malate di una media borghesia chiusa dentro il suo severo protettivo benessere. Piccole anime, piccoli accadimenti, piccole trame, e un grande disegno che li contiene. La "commedia umana" di John Cheever è contenuta in questi 61 racconti che costituiscono la dorsale più riconoscibile e più fascinosa della sua produzione. Appaiono in Italia per la prima volta in un solo volume, secondo le intenzioni dell'autore: solo così i racconti rivelano, in sequenza, una naturale continuità, una potente fluvialità. Fatto com'è di insistenze e ossessioni, il mondo di John Cheever si dispiega qui intero e avvolgente. Come dice Hanif Kureishi di questi racconti, "leggerli, e rileggerli, significa vivere meglio, e attribuire a Cheever l'ammirazione e il rispetto che merita". Con una introduzione di Andrea Bajani e una postfazione di Adelaide Cioni.

All Quotations

8
ElisaElisa added a quotation
Forse erano ottenebrati da una cieca venerazione del passato, forse erano incapaci di comprendere che il passato non ha niente a che vedere con la nostra felicità.
ElisaElisa added a quotation
Forse erano ottenebrati da una cieca venerazione del passato, forse erano incapaci di comprendere che il passato non ha niente a che vedere con la nostra felicità.
zumurrudduzumurruddu added a quotation
A un tratto si sentì molto meno confuso, più felice, più ottimista e magnanimo. Sentiva, come capita a tutti due o tre volte l'anno, che stava per cominciare una nuova vita.
zumurrudduzumurruddu added a quotation
A un tratto si sentì molto meno confuso, più felice, più ottimista e magnanimo. Sentiva, come capita a tutti due o tre volte l'anno, che stava per cominciare una nuova vita.
zumurrudduzumurruddu added a quotation
E' vero anche per i migliori di noi che se un osservatore esterno potesse coglierci mentre saliamo su un treno in una stazione secondaria, se facesse attenzione al nostro viso sconvolto dall'ansia, se valutasse il nostro bagaglio, i nostri abiti, e guardasse fuori dal finestrino per vedere chi ci ha accompagnati in stazione, se ascoltasse le parole aspre o tenere che pronunciamo nel caso in cui fossimo con i nostri familiari o se notasse il modo in cui issiamo la valigia sulla reticella, controlliamo dove abbiamo messo il portafogli, il mazzo di chiavi e ci asciughiamo il sudore dalla nuca, se sapesse giudicare bene l'arroganza, la diffidenza o la tristezza con cui ci accomodiamo sul sedile, godrebbe di un quadro della nostra vita molto più ampio di quello che la maggior parte di noi vorrebbe dare.
zumurrudduzumurruddu added a quotation
E' vero anche per i migliori di noi che se un osservatore esterno potesse coglierci mentre saliamo su un treno in una stazione secondaria, se facesse attenzione al nostro viso sconvolto dall'ansia, se valutasse il nostro bagaglio, i nostri abiti, e guardasse fuori dal finestrino per vedere chi ci ha accompagnati in stazione, se ascoltasse le parole aspre o tenere che pronunciamo nel caso in cui fossimo con i nostri familiari o se notasse il modo in cui issiamo la valigia sulla reticella, controlliamo dove abbiamo messo il portafogli, il mazzo di chiavi e ci asciughiamo il sudore dalla nuca, se sapesse giudicare bene l'arroganza, la diffidenza o la tristezza con cui ci accomodiamo sul sedile, godrebbe di un quadro della nostra vita molto più ampio di quello che la maggior parte di noi vorrebbe dare.
zumurrudduzumurruddu added a quotation
Jim e Irene Westcott facevano parte di quel genere di gente che ha raggiunto una media di reddito, posizione e rispettabilità soddisfacente secondo le statistiche riguardanti chi ha compiuto gli studi universitari. Avevano due bambini piccoli, erano sposati da nove anni, vivevano al dodicesimo piano di un caseggiato nei pressi di Sutton Place, si recavano a teatro in media 10.3 volte all'anno e speravano di andare a vivere un giorno a Westchester.
zumurrudduzumurruddu added a quotation
Jim e Irene Westcott facevano parte di quel genere di gente che ha raggiunto una media di reddito, posizione e rispettabilità soddisfacente secondo le statistiche riguardanti chi ha compiuto gli studi universitari. Avevano due bambini piccoli, erano sposati da nove anni, vivevano al dodicesimo piano di un caseggiato nei pressi di Sutton Place, si recavano a teatro in media 10.3 volte all'anno e speravano di andare a vivere un giorno a Westchester.
zumurrudduzumurruddu added a quotation
Minnie viene a trovarci due o tre volte l'anno. E' fuori di dubbio che se lei annunciasse i suoi arrivi noi chiuderemmo casa e partiremmo, ma la sua capacità di rendere infelice la figlia è infallibile e vorace, e così, con un po' di astuzia, fa in modo che i suoi arrivi a casa nostra siano una sorpresa.
zumurrudduzumurruddu added a quotation
Minnie viene a trovarci due o tre volte l'anno. E' fuori di dubbio che se lei annunciasse i suoi arrivi noi chiuderemmo casa e partiremmo, ma la sua capacità di rendere infelice la figlia è infallibile e vorace, e così, con un po' di astuzia, fa in modo che i suoi arrivi a casa nostra siano una sorpresa.
KobayashiKobayashi added a quotation
Nutriva un inesplicabile disprezzo per quegli uomini che non si tuffavano in acqua.
KobayashiKobayashi added a quotation
Nutriva un inesplicabile disprezzo per quegli uomini che non si tuffavano in acqua.
KobayashiKobayashi added a quotation
Quel particolare fermento di cui sembra impregnata l'aria della città dopo la mezzanotte, quando la sua vita rimane nelle mani dei guardiani notturni e degli ubriachi, gli era sempre piaciuto.
KobayashiKobayashi added a quotation
Quel particolare fermento di cui sembra impregnata l'aria della città dopo la mezzanotte, quando la sua vita rimane nelle mani dei guardiani notturni e degli ubriachi, gli era sempre piaciuto.
KobayashiKobayashi added a quotation
Alte sopra le loro teste, potentemente illuminate, svettavano enormi immagini di eroi sanguinari, di amanti scellerati, di mostri, di banditi pronti a tutto. Titoli di film e marche di sigarette, nomi di ristoranti e di bibite analcoliche erano vergati in una giostra di luce, e in lontananza si intravedeva lo spietato riverbero del tramonto invernale sull'Hudson. Gli alti edifici a est parevano in fiamme, come se fosse piovuto fuoco sulle loro sagome scure. L'aria era piena di musica, e la luce era più intensa che di giorno.
KobayashiKobayashi added a quotation
Alte sopra le loro teste, potentemente illuminate, svettavano enormi immagini di eroi sanguinari, di amanti scellerati, di mostri, di banditi pronti a tutto. Titoli di film e marche di sigarette, nomi di ristoranti e di bibite analcoliche erano vergati in una giostra di luce, e in lontananza si intravedeva lo spietato riverbero del tramonto invernale sull'Hudson. Gli alti edifici a est parevano in fiamme, come se fosse piovuto fuoco sulle loro sagome scure. L'aria era piena di musica, e la luce era più intensa che di giorno.