I ragazzi della Nickel
by Colson Whitehead
(*)(*)(*)(*)( )(502)
Primi anni Sessanta, Florida. Il movimento per i diritti civili sta prendendo piede anche a Frenchtown, il quartiere afro-americano della capitale, ed Elwood Curtis, un ragazzino cresciuto dalla nonna, si forma sugli insegnamenti di Martin Luther King. Il suo grande sogno è frequentare il college e iniziare la sua nuova vita, ma proprio il primo giorno di scuola accetta un passaggio su un'auto rubata. Pur non c'entrando nulla con il furto, Elwood viene spedito alla Nickel Academy, una scuola-riformatorio per soli maschi la cui missione è trasformare il piccolo delinquente in "un uomo rispettabile e onesto". Questo sulla carta. Perché nei fatti la Nickel Academy è un vero e proprio viaggio all'inferno.

All Quotations

6
Filippo BigliardiFilippo Bigliardi added a quotation
📖 Dobbiamo credere nel profondo dell’anima che siamo qualcuno, che siamo importanti, che meritiamo rispetto, e ogni giorno dobbiamo percorrere le strade della nostra vita con questo senso di dignità e di importanza. 📖 Quando lo stato della Florida riesumò le sue ossa, cinquant’anni dopo, il medico legale notò le fratture ai polsi e ipotizzò che prima di morire fosse stato incatenato, in aggiunta alle altre violenze attestate dalle ossa rotte. Quelli che conoscevano la storia degli anelli negli alberi sono quasi tutti morti, ormai. I ferri sono ancora lì. Arrugginiti. Conficcati nel cuore del legno. Pronti a rendere testimonianza a chiunque abbia voglia di ascoltarli. 📖 E il pestaggio gli aveva lasciato cicatrici dappertutto, non solo sulle gambe. Era penetrato come un tarlo nella sua personalità. 📖 Dai loro padri avevano imparato come si tiene in riga uno schiavo, una brutale eredità trasmessa come una consuetudine di famiglia. Portarlo via dai suoi cari, frustarlo finché non ricorda altro che la frusta, incatenarlo perché non conosca altro che le catene.
Filippo BigliardiFilippo Bigliardi added a quotation
📖 Dobbiamo credere nel profondo dell’anima che siamo qualcuno, che siamo importanti, che meritiamo rispetto, e ogni giorno dobbiamo percorrere le strade della nostra vita con questo senso di dignità e di importanza. 📖 Quando lo stato della Florida riesumò le sue ossa, cinquant’anni dopo, il medico legale notò le fratture ai polsi e ipotizzò che prima di morire fosse stato incatenato, in aggiunta alle altre violenze attestate dalle ossa rotte. Quelli che conoscevano la storia degli anelli negli alberi sono quasi tutti morti, ormai. I ferri sono ancora lì. Arrugginiti. Conficcati nel cuore del legno. Pronti a rendere testimonianza a chiunque abbia voglia di ascoltarli. 📖 E il pestaggio gli aveva lasciato cicatrici dappertutto, non solo sulle gambe. Era penetrato come un tarlo nella sua personalità. 📖 Dai loro padri avevano imparato come si tiene in riga uno schiavo, una brutale eredità trasmessa come una consuetudine di famiglia. Portarlo via dai suoi cari, frustarlo finché non ricorda altro che la frusta, incatenarlo perché non conosca altro che le catene.
SaturdaycureSaturdaycure added a quotation
Quelli che conoscevano la storia degli anelli negli alberi sono quasi tutti morti , ormai. I ferri sono ancora lì. Arrugginiti. Conficcati nel cuore del legno .Pronti a rendere Testimonianza a chiunque abbia voglia di ascoltarli.
SaturdaycureSaturdaycure added a quotation
Quelli che conoscevano la storia degli anelli negli alberi sono quasi tutti morti , ormai. I ferri sono ancora lì. Arrugginiti. Conficcati nel cuore del legno .Pronti a rendere Testimonianza a chiunque abbia voglia di ascoltarli.
CélineCéline added a quotation
King descrive l'agape come l'amore divino che opera nel cuore dell'uomo. Un amore disinteressato, incandescente, il sentimento più elevato che esista. Invitava il suo pubblico nero a coltivare quell'amore puro per l'oppressore, perché potesse portarli dall'altra parte della lotta.
CélineCéline added a quotation
King descrive l'agape come l'amore divino che opera nel cuore dell'uomo. Un amore disinteressato, incandescente, il sentimento più elevato che esista. Invitava il suo pubblico nero a coltivare quell'amore puro per l'oppressore, perché potesse portarli dall'altra parte della lotta.
The LizardThe Lizard added a quotation
Quando era più piccolo, dopo la scuola andava a sedersi su una cassetta nella cucina del Richmond, e stava lì a leggere i fumetti e gli Hardy Boys mentre sua nonna riordinava e puliva al piano di sopra. [***] Desmond lavorava nei campi di patate dolci. Non si lamentava. Gli piaceva l’odore delle patate in piena stagione del raccolto, quell’aroma caldo e torboso. Come il sudore di suo padre quando tornava a casa dal lavoro e si assicurava che fosse al calduccio sotto le coperte.
The LizardThe Lizard added a quotation
Quando era più piccolo, dopo la scuola andava a sedersi su una cassetta nella cucina del Richmond, e stava lì a leggere i fumetti e gli Hardy Boys mentre sua nonna riordinava e puliva al piano di sopra. [***] Desmond lavorava nei campi di patate dolci. Non si lamentava. Gli piaceva l’odore delle patate in piena stagione del raccolto, quell’aroma caldo e torboso. Come il sudore di suo padre quando tornava a casa dal lavoro e si assicurava che fosse al calduccio sotto le coperte.
ofux1ofux1 added a quotation
I ragazzi venivano chiamati studenti, anziché detenuti, per distinguerli dai criminali violenti che popolavano le prigioni. I criminali violenti, aggiunse Elwood, facevano tutti parte del personale
ofux1ofux1 added a quotation
I ragazzi venivano chiamati studenti, anziché detenuti, per distinguerli dai criminali violenti che popolavano le prigioni. I criminali violenti, aggiunse Elwood, facevano tutti parte del personale
ofux1ofux1 added a quotation
"[...] Una volta pensavo che fuori era fuori, e poi una volta che sei dentro sei dentro. Che alla Nickel la gente era diversa, per via di quello che ti succede quando sei qui. Anche Spencer e quegli altri... forse là fuori, nel mondo libero, sono brave persone. Sorridenti. Gentili con i loro figli". Contorse la bocca, come se stesse succhiando un dente marcio. "Ma adesso che sono uscito e ritornato dentro, so che qui non c'è niente che cambia le persone. Qui dentro e là fuori è la stessa cosa, solo che qui dentro non si deve più fingere".
ofux1ofux1 added a quotation
"[...] Una volta pensavo che fuori era fuori, e poi una volta che sei dentro sei dentro. Che alla Nickel la gente era diversa, per via di quello che ti succede quando sei qui. Anche Spencer e quegli altri... forse là fuori, nel mondo libero, sono brave persone. Sorridenti. Gentili con i loro figli". Contorse la bocca, come se stesse succhiando un dente marcio. "Ma adesso che sono uscito e ritornato dentro, so che qui non c'è niente che cambia le persone. Qui dentro e là fuori è la stessa cosa, solo che qui dentro non si deve più fingere".