Il mestiere inspiegabile by Heinrich Böll
Il mestiere inspiegabile by Heinrich Böll

Il mestiere inspiegabile

La scrittura come contemporaneità

by Heinrich Böll

Translated by F. Rondolino

(*)(*)(*)(*)( )(4)

0Reviews0Quotations0Notes

Description

«Sono nato come suddito di Guglielmo II, e per un anno ho vissuto come suddito di Guglielmo. Avevo quindici anni quando Hitler fu issato al potere...» Invitato da Heinrich Vormweg, noto critico letterario e giornalista, a rileggere il percorso della propria scrittura in rapporto a quello della propria storia, Böll non si fa pregare. E si abbandona in questa intervista a una riflessione sulle stagioni della sua formazione, che è anche un viaggio lucidissimo attraverso i sentimenti di una nazione. Di più: questo mutevole sentimento della storia finisce col promuoversi a stemma del legame fra scrittura e realtà, gettando sulle pagine la sola luce che le può far vivere negli anni. Quella della «contemporaneità».
Nella prefazione al volume, Enrico Regazzoni - inviato culturale de la Repubblica - analizza il caso dell'intervista a uno scrittore come variazione sul tema dell'intervista impossibile.

Heinrich Böll (Colonia 1917 - Bonn 1985), popolare scrittore tedesco, premio Nobel nel 1972. Tra le sue opere: "Foto di gruppo con signora" (Einaudi 1974), "L'onore perduto di Katharina Blum"(Einaudi 1979), "Il treno era in orario" (Mondadori 1984), "Opinioni di un clown" (Mondadori 1990).
Loading...