Il porto delle nebbie
by Georges Simenon
(*)(*)(*)(*)( )(1,383)
Il piccolo porto di Ouistreham, Bassa Normandia, è immerso nella nebbia, una nebbia silenziosa che sembra invadere tutto: le strade, le case, perfino i caffè in cui si muovono ormai quasi invisibili i suoi abitanti. Maigret vi arriva per accompagnare un uomo che ha perso la memoria e che subito dopo vi perderà la vita... un caso memorabile per il commissario.

All Quotations

3
DevilDevil added a quotation
Lo sferragliare del treno scandiva le sue riflessioni, sempre le stesse all’inizio di ogni inchiesta. Questa sarebbe stata appassionante, banale, ignobile o tragica?
DevilDevil added a quotation
Lo sferragliare del treno scandiva le sue riflessioni, sempre le stesse all’inizio di ogni inchiesta. Questa sarebbe stata appassionante, banale, ignobile o tragica?
DevilDevil added a quotation
Maigret, che si è appena acceso la pipa, si rabbuia, perché non gli piace sentirsi goffo. Ce l’ha con la propria inadeguatezza di uomo di terraferma, sempre spaventato o meravigliato da tutto ciò che riguarda il mare.
DevilDevil added a quotation
Maigret, che si è appena acceso la pipa, si rabbuia, perché non gli piace sentirsi goffo. Ce l’ha con la propria inadeguatezza di uomo di terraferma, sempre spaventato o meravigliato da tutto ciò che riguarda il mare.
DevilDevil added a quotation
Era un atteggiamento dei più stereotipati, in effetti: il notabile di paese che si crede un padreterno, si veste da gentiluomo di campagna e paga il suo tributo alla democrazia distribuendo indifferentemente strette di mano, salutando distrattamente gli abitanti del posto e chiedendo di tanto in tanto notizie dei loro figli.
DevilDevil added a quotation
Era un atteggiamento dei più stereotipati, in effetti: il notabile di paese che si crede un padreterno, si veste da gentiluomo di campagna e paga il suo tributo alla democrazia distribuendo indifferentemente strette di mano, salutando distrattamente gli abitanti del posto e chiedendo di tanto in tanto notizie dei loro figli.