Il ritorno di Sherlock Holmes
by Arthur Conan Doyle
(*)(*)(*)(*)(*)(580)
Il ritorno di Sherlock Holmes è il libro con il quale Arthur Conan Doyle, assecondando le pressanti richieste del suo pubblico, fa sorprendentemente rientrare in scena il famoso investigatore, dopo averne narrato la morte in un'opera precedente. Scampato per miracolo, dunque, alla fine che il suo stesso autore aveva predisposto per lui, Sherlock Holmes riappare in una Londra che la sua lunga assenza ha reso più vulnerabile alle infaticabili trame dei criminali. Ma, spalleggiato dal fedelissimo Watson, il grande investigatore torna a fare uso della sua affilata intelligenza analitica nella densa nebbia inglese e nei delittuosi misteri che vi si occultano, offrendosi ancora come paladino di quei valori di razionalità e di umanesimo scientifico che ne hanno fatto un eroe-simbolo dell'Inghilterra vittoriana e positivista.

All Quotations

2 + 1 in other languages
Lmk/Lmk/ added a quotation
Un tipo abbastanza innocuo, un certo Parker, strangolatore di professione e ottimo suonatore di arpa ebraica.
Lmk/Lmk/ added a quotation
Un tipo abbastanza innocuo, un certo Parker, strangolatore di professione e ottimo suonatore di arpa ebraica.
Samo 萨莫Samo 萨莫 added a quotation
Holmes rimase per un po' a fumare in silenzio. Poi andò verso il nostro ospite e gli strinse la mano. <<Questo le fa capire come la penso>>, disse. <<So che ha detto la verità, perché non ha detto una sola parola che io già non sapessi. (...)>> <<Pensavo che la polizia non avrebbe mai scoperto il trucco.>> <<Infatti non l'hanno scoperto, né mai lo scopriranno, secondo me. Ascolti, capitano Crocker, si tratta di una cosa molto grave, anche se sono disposto ad ammettere che lei abbia agito in condizioni di provocazione estrema. Probabilmente il suo operato portebbe essere considerato come un atto di legittima difesa.Ma questo dovrà deciderlo la giuria. Nel frattempo, per dimostrarle la mia simpatia e la mia comprensione, se lei nelle prossime ventiquattr'ore decide di scomparire, le prometto che nessuno glielo impedirà.>> <<E dopo verrà fuori tutto?>> <<Verrà fuori certamente.>> Il marinaio avvampò per la collera. <<Per che razza di uomo mi prende? Conosco abbastanza la legge per sapere che Mary sarebbe accusata di complicità. Crede davvero che la lascerei affrontare da sola un processo, mentre io me la squaglio? Nossignore, che facciano di me quello che vogliono ma, per amor di Dio, signor Holmes, trovi il modo di tenere la mia Mary lontano dal tribunale.>> Per la seconda volta Holmes tese la mano al marinaio. <<Stavo solo mettendola alla prova, e lei si è dimostrato all'altezza. Bene, mi assumo una grossa responsabilità, ma ho dato un ottimo suggerimento a Hopkins e, se non saprà servirsene, non c'è altro che io possa fare. Senta, capitano Crocker, agiremo secondo la legge. Lei è il prigioniero. Lei, Watson, rappresenterà la giuria, e non conosco uomo che potrebbe farlo più degnamente di lei. Io sono il giudice. Ora, signori della giuria, avete sentito la testimonianza. Ritenete l'accusato colpevole o innocente?>> <<Innocente, Vostro Onore>>, risposi. <<Vox populi, vox Dei. Lei è assolto, capitano Crocker. Fino a quando la legge non troverà un'altra vittima, io non avrò nulla da rimproverarle. Ritorni fra un anno dalla signora e che il vostro futuro possa giustificare la sentenza che abbiamo emesso questa sera!>>
Samo 萨莫Samo 萨莫 added a quotation
Holmes rimase per un po' a fumare in silenzio. Poi andò verso il nostro ospite e gli strinse la mano. <<Questo le fa capire come la penso>>, disse. <<So che ha detto la verità, perché non ha detto una sola parola che io già non sapessi. (...)>> <<Pensavo che la polizia non avrebbe mai scoperto il trucco.>> <<Infatti non l'hanno scoperto, né mai lo scopriranno, secondo me. Ascolti, capitano Crocker, si tratta di una cosa molto grave, anche se sono disposto ad ammettere che lei abbia agito in condizioni di provocazione estrema. Probabilmente il suo operato portebbe essere considerato come un atto di legittima difesa.Ma questo dovrà deciderlo la giuria. Nel frattempo, per dimostrarle la mia simpatia e la mia comprensione, se lei nelle prossime ventiquattr'ore decide di scomparire, le prometto che nessuno glielo impedirà.>> <<E dopo verrà fuori tutto?>> <<Verrà fuori certamente.>> Il marinaio avvampò per la collera. <<Per che razza di uomo mi prende? Conosco abbastanza la legge per sapere che Mary sarebbe accusata di complicità. Crede davvero che la lascerei affrontare da sola un processo, mentre io me la squaglio? Nossignore, che facciano di me quello che vogliono ma, per amor di Dio, signor Holmes, trovi il modo di tenere la mia Mary lontano dal tribunale.>> Per la seconda volta Holmes tese la mano al marinaio. <<Stavo solo mettendola alla prova, e lei si è dimostrato all'altezza. Bene, mi assumo una grossa responsabilità, ma ho dato un ottimo suggerimento a Hopkins e, se non saprà servirsene, non c'è altro che io possa fare. Senta, capitano Crocker, agiremo secondo la legge. Lei è il prigioniero. Lei, Watson, rappresenterà la giuria, e non conosco uomo che potrebbe farlo più degnamente di lei. Io sono il giudice. Ora, signori della giuria, avete sentito la testimonianza. Ritenete l'accusato colpevole o innocente?>> <<Innocente, Vostro Onore>>, risposi. <<Vox populi, vox Dei. Lei è assolto, capitano Crocker. Fino a quando la legge non troverà un'altra vittima, io non avrò nulla da rimproverarle. Ritorni fra un anno dalla signora e che il vostro futuro possa giustificare la sentenza che abbiamo emesso questa sera!>>