Il ritorno di Sherlock Holmes
by Arthur Conan Doyle
(*)(*)(*)(*)(*)(580)
Il ritorno di Sherlock Holmes è il libro con il quale Arthur Conan Doyle, assecondando le pressanti richieste del suo pubblico, fa sorprendentemente rientrare in scena il famoso investigatore, dopo averne narrato la morte in un'opera precedente. Scampato per miracolo, dunque, alla fine che il suo stesso autore aveva predisposto per lui, Sherlock Holmes riappare in una Londra che la sua lunga assenza ha reso più vulnerabile alle infaticabili trame dei criminali. Ma, spalleggiato dal fedelissimo Watson, il grande investigatore torna a fare uso della sua affilata intelligenza analitica nella densa nebbia inglese e nei delittuosi misteri che vi si occultano, offrendosi ancora come paladino di quei valori di razionalità e di umanesimo scientifico che ne hanno fatto un eroe-simbolo dell'Inghilterra vittoriana e positivista.

All Reviews

45 + 3 in other languages
Lmk/Lmk/ wrote a review
Spoiler Alert
Holmes livello pro.
Dismesse le difficoltá nella gestione della noia, o se non altro convertite in occupazioni socialmente utili, il redivivo Holmes torna da una visita al Dalai Lama in ottima forma. In occasione del primo, sorprendente incontro con Watson, il dottore stenterá a riconoscere il vecchio compagno nel bibliofilo dendromane dietro le cui fattezze si cela, poi tutto ok (es. nuovi cani -il segugio Pompey; nuove svenevoli damine -le avvenentissime donzelle in difficoltá; nuove vestaglie -grigio topo). Sempre in ambito faunistico, veritiere si riveleranno dicerie e filmografia sul punto: il celebre consulente mollerá Baker Street per dedicarsi agli apiari.
Mary P_StarkMary P_Stark wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Come sempre, Conan Doyle non mi delude. Anche questa collezione di indagini è un susseguirsi di avventure mai banali o ripetitive, dove Conan Doyle riesce a dare mille e più sfumature al suo personaggio più riuscito. Assolutamente da leggere, se si è cultori del genere.
TheBluETheBluE wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
E fu così che riapparve Holmes
Credevate che Sherlock fosse morto su quella montagna con Moriarty? Vi sbagliavate! Holes ritorna , spiega come sia sopravvissuto all'incontro ravvicinato con il suo acerrimo nemico. Tutto questo nel primo racconto. Gli altri , sempre narrati da Watson , si riferiscono ad alcuni anni prima e narrano le vicende accadute dopo il ritorno di Sherlock. Vicende che non so mai uguali e sempre originali(peccato siano brevi).
Paige91Paige91 wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
4,5
Qualche alto e basso ma Sherlock Holmes è sempre una garanzia!
ItacaItaca wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Felicissima raccolta di racconti tutti in egual misura godibili, divertenti e caratteristici!
MottolaMottola wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Lettura deliziosa, situazioni piuttosto insolite. Alcuni racconti sono un pizzico sottotono, ma nel complesso la raccolta è ottima e i racconti migliori sono davvero eccellenti.
SimoncarloSimoncarlo wrote a review
"L'avventura della casa vuota" *** Il racconto con cui Sherlock Holmes 'resuscita' dopo la sua morte. Piacevole, intrigante, con un bel picco di tensione prima dello svelamento finale. Ha il giusto mix per un grande ritorno dell' investigatore londinese. "L'avventura del costruttore di Nordwood" **** Geniale ritratto di una vendetta da parte di un uomo diabolico nei confronti di una donna che l'ha rifiutato e del suo ingenuo figliolo. Naturalmente Holmes risolve il caso con ingegno, fantasia e lucida razionalità. "L'avventura degli ominidi danzanti" ***** Bellissimo racconto con tutti gli elementi migliori di Holmes: un mistero intrigante, un pizzico di violenza, un'ambientazione affascinante e, cosa originale, un codice da svelare. Scorrevole e memorabile. "L'avventura della ciclista solitaria" **** Racconto insolito e veloce, con personaggi borderline e una piacevole ambientazione di campagna. Ottimo caso. "L'avventura del maestro di scuola" **** Un bell'intrigo nella brughiera inglese. Descrizioni paesaggistiche accurate e un colpo di scena finale ben spiegato e accattivante. "L'avventura di Peter il Pirata" **** Mi è piaciuto molto il sottotesto marinaresco e il modo in cui viene sbrogliata la vicenda. C'è meno azione rispetto ad altri ma è un gustoso racconto. "L'avventura di Charles Augustus Milverton"*** La trama un pochino improbabile e l'azione limitata non me lo hanno fatto apprezzare molto.
Anto_s1977Anto_s1977 wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Si tratta di una raccolta di 12 racconti che hanno per protagonista l’infallibile Sherlock Holmes e come co-protagonista l’amico di sempre, cioè il dottor Watson. Il primo racconto, “L’avventura della casa vuota”, è quello che segna il ritorno “sulla scena” del nostro protagonista, che per un paio d’anni si è finto morto per scampare ad una sorta di vendetta nei suoi confronti. Tutti gli altri ci narrano in modo sintetico le indagini più particolari condotte da Holmes… Beh, non è che ci sia molto da dire! Sono sempre deliziosi i racconti di Doyle: non annoiano, ma stupiscono e incuriosiscono.
MariaMaria wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Bello, ogni romanzo è sempre con una nuova trama, l'ideale leggerne uno al giorno per potersi gustare di più il racconto
MariaMaria wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Un romanzo al giorno sarebbe l'ideale ma la voglia di continuare a leggere fa si che se ne leggano anche due