Il Vangelo secondo Gesù Cristo
by José Saramago
(*)(*)(*)(*)(*)(4,911)
Il Gesù Cristo di Saramago, da alcuni cristiani ortodossi ritenuto blasfemo, è un carattere fortemente spirituale, ma in tutto e per tutto umano, che incarna i dubbi e le sofferenze propri della condizione universale di uomo. Il figlio di Dio, dalla nascita a Betlemme alla morte sul Golgota, affronta le medesime esperienze descritte nel Vangelo, qui però narrate secondo una prospettiva terrena, con spirito critico e senso logico. In questa storia non c'è fede nei miracoli, bensì coscienza di trovarsi in balìa della volontà di potenza di un Dio padre distante e indifferente al dolore che provoca. La serie di disgrazie, stragi e morti che costellano l'esistenza di Gesù, fino al non cercato e non accettato compimento del destino di vittima sacrificale, diventa così un'occasione per riflettere sulla contrapposizione tra bene e male, sulla problematicità di fare il giusto tramite l'ingiusto, sull'imperscrutabilità del senso della vita umana e sulla sconcertante ambiguità della natura divina.

All Quotations

252 + 26 in other languages
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Il firmamento, quell'immenso occhio nero di Dio, punteggiato di quelle luci che sono il riflesso degli sguardi degli uomini che hanno contemplato il cielo, generazione dopo generazione, interrogando il silenzio e ascoltando l'unica risposta che esso dà.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Il firmamento, quell'immenso occhio nero di Dio, punteggiato di quelle luci che sono il riflesso degli sguardi degli uomini che hanno contemplato il cielo, generazione dopo generazione, interrogando il silenzio e ascoltando l'unica risposta che esso dà.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Il firmamento, quell'immenso occhio nero di Dio, punteggiato di quelle luci che sono il riflesso degli sguardi degli uomini che hanno contemplato il cielo, generazione dopo generazione, interrogando il silenzio e ascoltando l'unica risposta che esso dà.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Il firmamento, quell'immenso occhio nero di Dio, punteggiato di quelle luci che sono il riflesso degli sguardi degli uomini che hanno contemplato il cielo, generazione dopo generazione, interrogando il silenzio e ascoltando l'unica risposta che esso dà.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
[..] i miei fratelli e mia madre sono coloro che hanno creduto alla mia parola nel momento in cui l'ho pronunciata, [..] mia madre e i miei fratello sono coloro che non hanno bisogno di aspettare l'ora della mia morte pe impietosirsi della mia vita.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
[..] i miei fratelli e mia madre sono coloro che hanno creduto alla mia parola nel momento in cui l'ho pronunciata, [..] mia madre e i miei fratello sono coloro che non hanno bisogno di aspettare l'ora della mia morte pe impietosirsi della mia vita.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Se gliene diamo il tempo, il silenzio possiede la virtù, che apparentemente lo nega, di costringere a parlare.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Se gliene diamo il tempo, il silenzio possiede la virtù, che apparentemente lo nega, di costringere a parlare.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Gli atti non totalmente sinceri sono sempre in ritardo.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Gli atti non totalmente sinceri sono sempre in ritardo.
Federica MariniFederica Marini added a quotation
Era scesa la notte, la luce delle stelle, nel cielo limpido e senza luna, sembrava creare una specie di risonanza, un ronzio che sfiorava le frontiere dell’inaudito
Federica MariniFederica Marini added a quotation
Era scesa la notte, la luce delle stelle, nel cielo limpido e senza luna, sembrava creare una specie di risonanza, un ronzio che sfiorava le frontiere dell’inaudito
enfant terribleenfant terrible added a quotation
Gesù si domandava, Quanti, avrebbe voluto sapere la quantità di corpi che c' era stato bisogno di porre sull' altro piatto perché l' ago della bilancia dichiarasse equilibrata la sua vita salva. "Mamma, quanti furono i pargoli passati a miglior vita a Betlemme?" "Ah, figlio mio non pensarci, neanche una trentina, e poi se sono morti, l' ha certo voluto il Signore, ché era in suo potere evitarlo se gli fosse convenuto".
enfant terribleenfant terrible added a quotation
Gesù si domandava, Quanti, avrebbe voluto sapere la quantità di corpi che c' era stato bisogno di porre sull' altro piatto perché l' ago della bilancia dichiarasse equilibrata la sua vita salva. "Mamma, quanti furono i pargoli passati a miglior vita a Betlemme?" "Ah, figlio mio non pensarci, neanche una trentina, e poi se sono morti, l' ha certo voluto il Signore, ché era in suo potere evitarlo se gli fosse convenuto".
Veronica BiancoVeronica Bianco added a quotation
"Allora il Diavolo disse, Bisogna proprio essere Dio per amare tanto il sangue"
Veronica BiancoVeronica Bianco added a quotation
"Allora il Diavolo disse, Bisogna proprio essere Dio per amare tanto il sangue"
Veronica BiancoVeronica Bianco added a quotation
"In altre parole, il tuo dio è l'unico custode di una prigione in cui il solo prigioniero è lui stesso"
Veronica BiancoVeronica Bianco added a quotation
"In altre parole, il tuo dio è l'unico custode di una prigione in cui il solo prigioniero è lui stesso"
valina91valina91 added a quotation
In quell'istante, ultimo e finale, Maria di Magdala posa una mano sulla spalla di Gesù e dice, Nessuno ha compiuto tanti peccati in vita per meritare di morire due volte, a quel punto Gesù lasciò ricadere le braccia e si allontanò per piangere.
valina91valina91 added a quotation
In quell'istante, ultimo e finale, Maria di Magdala posa una mano sulla spalla di Gesù e dice, Nessuno ha compiuto tanti peccati in vita per meritare di morire due volte, a quel punto Gesù lasciò ricadere le braccia e si allontanò per piangere.