Il vecchio e il mare
by Ernest Hemingway
(*)(*)(*)(*)( )(17,705)
Dopo ottantaquattro giorni durante i quali non è riuscito a pescare nulla, il vecchio Santiago vice, nel suo villaggio e nei confronti di sé stesso, la condizione di isolamento di chi è stato colpito da una maledizione. Solo la solidarietà del giovane Manolo e il mitico esempio di Joe Di Maggio, imbattibile giocatore di baseball, gli permetteranno di trovare la forza di riprendere il mare per una pesca che rinnova il suo apprendistato di pescatore e ne sigilla la simbolica iniziazione. Nella disperata caccia a un enorme pesce spada dei Caraibi, nella lotta, quasi letteralmente a mani nude, contro gli squali che un pezzo alla volta gli strappano la preda, lasciandogli solo il simbolo della vittoria e della maledizione sconfitta, Santiago stabilisce, forse per la prima volta, una vera fratellanza con le forze incontenibili della natura e, soprattutto, trova dentro di sé il segno e la presenza del proprio coraggio, la giustificazione di tutta una vita. Alla fine della propria carriera di scrittore Ernest Hemingway rimedia i temi fondamentali della sua opera nella cornice simbolica di un’epica individuale, e insieme ripercorre i grandi modelli letterari che, con Moby Dick, hanno reso unica la letteratura americana.

All Quotations

98 + 23 in other languages
AK-47AK-47 added a quotation
"Avrei dovuto portare una pietra". Avresti dovuto portare molte cose, pensò. Ma non le hai portate, vecchio. Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai.
AK-47AK-47 added a quotation
"Avrei dovuto portare una pietra". Avresti dovuto portare molte cose, pensò. Ma non le hai portate, vecchio. Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai.
MarcoMarco added a quotation
Poi gli dispiacque che il grosso pesce non avesse nulla da mangiare e il dispiacere non indebolì mai la decisione di ucciderlo. A quanta gente farà da cibo, pensò. Ma sono degni di mangiarlo? No, no di certo. Non c'è nessuno degno di mangiarlo, con questo suo nobile contegno e questa sua grande dignità.
MarcoMarco added a quotation
Poi gli dispiacque che il grosso pesce non avesse nulla da mangiare e il dispiacere non indebolì mai la decisione di ucciderlo. A quanta gente farà da cibo, pensò. Ma sono degni di mangiarlo? No, no di certo. Non c'è nessuno degno di mangiarlo, con questo suo nobile contegno e questa sua grande dignità.
MarcoMarco added a quotation
Chissà perché ha fatto quel salto, pensò il vecchio. Pareva quasi che volesse farmi vedere com'era grosso. Comunque ora lo so, pensò. Vorrei potergli mostrare che tipo d'uomo sono io. Ma allora mi vedrebbe la mano col crampo. Facciamogli credere che sono più uomo di quanto non lo sia e così lo diventerò. Vorrei essere il pesce, pensò, con tutto quello che ha da contrapporre alla mia volontà e alla mia intelligenza, che sono l'unica cosa che ho io.
MarcoMarco added a quotation
Chissà perché ha fatto quel salto, pensò il vecchio. Pareva quasi che volesse farmi vedere com'era grosso. Comunque ora lo so, pensò. Vorrei potergli mostrare che tipo d'uomo sono io. Ma allora mi vedrebbe la mano col crampo. Facciamogli credere che sono più uomo di quanto non lo sia e così lo diventerò. Vorrei essere il pesce, pensò, con tutto quello che ha da contrapporre alla mia volontà e alla mia intelligenza, che sono l'unica cosa che ho io.
MarcoMarco added a quotation
Ma grazie a Dio non sono intelligenti come noi che li uccidiamo; anche se sono più nobili e più capaci
MarcoMarco added a quotation
Ma grazie a Dio non sono intelligenti come noi che li uccidiamo; anche se sono più nobili e più capaci
MarcoMarco added a quotation
Quando il mio inganno lo ha costretto a scegliere, pensò il vecchio. Aveva scelto di restare nell'acqua profonda e scura al largo, fuori di tutte le trappole e le reti e gli inganni. La scelta mia era stata quella di andare laggiù a scoprirlo al di là di tutta la gente. Al di là di tutta la gente del mondo. Ora siamo legati l'uno all'altro e lo siamo da mezzogiorno. E nessuno dei due ha qualcuno ad aiutarlo.
MarcoMarco added a quotation
Quando il mio inganno lo ha costretto a scegliere, pensò il vecchio. Aveva scelto di restare nell'acqua profonda e scura al largo, fuori di tutte le trappole e le reti e gli inganni. La scelta mia era stata quella di andare laggiù a scoprirlo al di là di tutta la gente. Al di là di tutta la gente del mondo. Ora siamo legati l'uno all'altro e lo siamo da mezzogiorno. E nessuno dei due ha qualcuno ad aiutarlo.
MarcoMarco added a quotation
Ogni giorno è un nuovo giorno. È meglio quando si ha fortuna. Ma io preferisco essere a posto. Così quando viene sono pronto.
MarcoMarco added a quotation
Ogni giorno è un nuovo giorno. È meglio quando si ha fortuna. Ma io preferisco essere a posto. Così quando viene sono pronto.
Knihomol SashkaKnihomol Sashka added a quotation
A turtle's heart will beat for hours after he has been cut-up and butchered.
Knihomol SashkaKnihomol Sashka added a quotation
A turtle's heart will beat for hours after he has been cut-up and butchered.
Giovanni RuoccoGiovanni Ruocco added a quotation
Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai.
Giovanni RuoccoGiovanni Ruocco added a quotation
Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai.
Giovanni RuoccoGiovanni Ruocco added a quotation
Le mille volte che già lo aveva dimostrato non avevano importanza. Ora lo stava dimostrando di nuovo. Ogni volta era una volta nuova, e non pensava mai al passato, quando lo faceva.
Giovanni RuoccoGiovanni Ruocco added a quotation
Le mille volte che già lo aveva dimostrato non avevano importanza. Ora lo stava dimostrando di nuovo. Ogni volta era una volta nuova, e non pensava mai al passato, quando lo faceva.
Giovanni RuoccoGiovanni Ruocco added a quotation
Nessuno dovrebbe mai restar solo, da vecchio, pensò. Ma è inevitabile.
Giovanni RuoccoGiovanni Ruocco added a quotation
Nessuno dovrebbe mai restar solo, da vecchio, pensò. Ma è inevitabile.