Il vecchio e il mare
by Ernest Hemingway
(*)(*)(*)(*)( )(17,706)
Dopo ottantaquattro giorni durante i quali non è riuscito a pescare nulla, il vecchio Santiago vice, nel suo villaggio e nei confronti di sé stesso, la condizione di isolamento di chi è stato colpito da una maledizione. Solo la solidarietà del giovane Manolo e il mitico esempio di Joe Di Maggio, imbattibile giocatore di baseball, gli permetteranno di trovare la forza di riprendere il mare per una pesca che rinnova il suo apprendistato di pescatore e ne sigilla la simbolica iniziazione. Nella disperata caccia a un enorme pesce spada dei Caraibi, nella lotta, quasi letteralmente a mani nude, contro gli squali che un pezzo alla volta gli strappano la preda, lasciandogli solo il simbolo della vittoria e della maledizione sconfitta, Santiago stabilisce, forse per la prima volta, una vera fratellanza con le forze incontenibili della natura e, soprattutto, trova dentro di sé il segno e la presenza del proprio coraggio, la giustificazione di tutta una vita. Alla fine della propria carriera di scrittore Ernest Hemingway rimedia i temi fondamentali della sua opera nella cornice simbolica di un’epica individuale, e insieme ripercorre i grandi modelli letterari che, con Moby Dick, hanno reso unica la letteratura americana.

All Reviews

1053 + 177 in other languages
AK-47AK-47 wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Ho trovato questo racconto lungo di Hemingway una trasparente metafora della vita. La lunga lotta del vecchio pescatore per acchiappare il grosso Marlin, gli sforzi disumani per trionfare sulla sua resistenza e, infine, una volta preso, la beffa di vederselo portare via morso a morso, dai pescecani. Come va spesso con i grandi obiettivi che uno si pone nella propria vita. La forza di questo testo, giustamente celeberrimo, sta secondo me tutta nella semplicità della sua prosa, nella trasparente metafora esistenziale e nella sua validità universale. Molto azzeccata anche l'idea di fare dialogare le due parti interiori del pescatore, quella emotiva e pessimista e quella razionale, volitiva, che cerca di farsi coraggio.Anche se, a mio avviso, le cose migliori di Hemingway sono i suoi racconti brevi, questo è molto bello. Quattro stelle e mezzo.
Maria Laura Di GregorioMaria Laura Di Gregorio wrote a review
il vecchio e il mare
Caratteristico ti trascina con se nella pesca in mare aperto facendoti vivere i momenti salienti che un pescatore con la sua tenacia e forza può passare intere giornate nel raggiungere il proprio obbiettivo anche se tante volte ci rimane male per quel che sta facendo perché sa di far del male a un suo amico come chiama lui fratello ma è un pescatore e lo fa per sopravvivere, la tenerezza del suo amico che si prende cura di lui nonostante gli era stato vietato perché stava vivendo un periodo di magra il pescatore, la stanchezza dopo la lotta e il giusto riconoscimento dopo tanto penare. Me l’aspettavo proprio così
lucantnlucantn wrote a review
Nice
Marzia RussoMarzia Russo wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Questo libro è un classico da leggere assolutamente.Deve fare parte del nostro bagaglio culturale.Insegna molte cose che solo leggendola impari.
Jessica Jessica wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
non sono molto amante di questo scrittore. nonostante ciò rimane un bel libro..mi ha trasmesso malinconia
ManuManu wrote a review
(*)(*)( )( )( )
Pedante.
Secondo libro che leggo di Hemingway, seconda volta che non mi convince. Un centinaio di pagine lette nello stesso tempo in cui leggo un libro da trecento che mi prende. Trovo la sua scrittura macchinosa, soprattutto quando parla a livello tecnico di pesca e io, non capendone nulla, mi trovo a girare le pagine con la sensazione di non comprendere ciò che succede in modo chiaro, ma di percepirlo solamente in senso lato, leggendo un susseguirsi di tecnicismi che mi fanno perdere il contatto con la storia. L’idea è anche carina e la metafora del pesce, pescato ma sbranato quasi interamente da altri pesci, è azzeccata per quello che vuole trasmettere, la forza di volontà che il protagonista mette nella sua passione a prescindere dal risultato, ma per chi non è pratico dell’argomento specifico risulta estremamente pesante. Gli darò sicuramente un’altra probabilità, ma per ora Hemingway non fa per me.
DarioDario wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
L'eterna lotta tra l'uomo e la natura.
Robin ExoRobin Exo wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Meraviglioso
Un libro bellissimo, la lotta con il pesce... la lotta per la vita, Hemingway ti lascia con il fiato sospeso in ogni pagina, che dire un genio, uno scrittore fantastico... non riesco a smettere di leggerlo!!!
LaczkoLaczko wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Il vecchio e il mare
L'ultima grande opera di Hemingway si configura come una sfida. La sfida di Hemingway di trovare l'epico con un linguaggio scarno ed essenziale; la sfida di Santiago come la costante lotta dell'uomo contro il destino (o contro Dio). Immediatamente-leggendo la novella- mi è venuta in mente una citazione tratta da 'Ribattuta", una poesia di Giorgio Caproni:"Dio esiste/nell'attimo in cui lo uccidi"
Yannick VolponeYannick Volpone wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Un classico da regalare
L'ho sempre considerato un grande classico da regalare a chi si avvicina in età adolescenziale alla lettura. Si va sul sicuro!