Jane e la disgrazia di Lady Scargrave
by Stephanie Barron
(*)(*)(*)(*)( )(312)
In visita presso l'amica, la bellissima e giovane Isobel Payne, Contessa di Scargrave, Jane Austen è testimone di una tragedia: il Conte Frederick, marito di Isobel, colto da improvviso e inspiegabile malore, muore in poche ore. La scomparsa prematura del marito, dopo tre soli mesi di matrimonio, getta la povera Isobel nella più cupa disperazione. Tuttavia la vedova scopre ben presto che non si tratta che dell'inizio delle sue disgrazie: di li a breve infatti una misteriosa missiva la raggiunge, nella quale sono contenute oscure minacce e la duplice accusa di omicidio e di adulterio. Terrorizzata, Isobel invoca l'aiuto di Jane, la sola di cui si può fidare, ma soprattutto l'unica, tra i presenti al castello nella notte della tragedia, che non tragga alcun vantaggio dalla morte di Lord Scargrave. Contando sulle sue ben note doti di comprensione dell'animo umano, Jane si trova così coinvolta in una pericolosa indagine che la porterà a varcare nientemeno che i cancelli della prigione di Newgate e persino la soglia della Camera dei Lords, arrivando a mettere a repentaglio la sua stessa vita.

Sylvia-66's Quotes

Sylvia-66Sylvia-66 added a quotation
«Si è ucciso per non subire la cassazione! Che ridicolo spreco di una giovane vita! E per cosa, poi? per "l'onore"! Le preoccupazioni maschili sono davvero incomprensibili!» (Jane a Eliza e Mr Cranley, riferendosi al tenente Thomas Hearst)
266
Sylvia-66Sylvia-66 added a quotation
«Si è ucciso per non subire la cassazione! Che ridicolo spreco di una giovane vita! E per cosa, poi? per "l'onore"! Le preoccupazioni maschili sono davvero incomprensibili!» (Jane a Eliza e Mr Cranley, riferendosi al tenente Thomas Hearst)
266

Comments

Questo è il primo di una serie di commenti che la Barron affibbia, nel corso di ogni sua indagine, a Jane Austen a proposito degli uomini.
Questo è il primo di una serie di commenti che la Barron affibbia, nel corso di ogni sua indagine, a Jane Austen a proposito degli uomini.