L'amore e gli stracci del tempo
by Anilda Ibrahimi
(*)(*)(*)(*)( )(455)
La prima volta che Zlatan vede Ajkuna è rapito dal dondolio delle sue trecce che "si allungano quasi a toccare terra". Non sa ancora che quella bambina diventerà così centrale nella sua vita. Crescono insieme a Pristina, nella stessa casa, anche se lui è serbo e lei kosovara di etnia albanese. I loro padri, Milos e Besor, condividono la passione per la medicina e per le poesie di Charles Simic. Le loro madri, Slavica e Donika, litigano su come fare le conserve di peperoni e sui particolari di certe ballate, patrimonio comune dei popoli dei Balcani. Ma il Kosovo, in cui per secoli questi popoli hanno convissuto, alla fine degli anni Novanta sanguina. Ed è l'ennesima ferita al cuore dell'Europa balcanica. Tra i botti di Capodanno e gli spari della guerriglia, Ajkuna e Zlatan si promettono amore eterno "come solo due ragazzi possono promettersi". La storia però li separa: militare di leva lui, profuga lei. Ajkuna si ritrova in Svizzera, dove partorisce Sarah. Zlatan finisce in Italia, dove incontra Ines. Una ragazza minuta, con i capelli lisci che le cadono sulle spalle. Proprio come Ajkuna. In un montaggio alternato, il romanzo segue le vite dei due protagonisti, il loro rincorrersi e sfiorarsi, e forse perdersi. Lungo il cammino, in una babele arruffata di lingue, Zlatan e Ajkuna incroceranno una piccola folla di personaggi intensi, veri, col loro bagaglio di storie al seguito.

All Quotations

13
AngebetAngebet added a quotation
"La sorte può essere crudele, trasforma le persone in lettere mandate al momento sbagliato: a chi in ritardo, a chi in anticipo."
AngebetAngebet added a quotation
"La sorte può essere crudele, trasforma le persone in lettere mandate al momento sbagliato: a chi in ritardo, a chi in anticipo."
AnnissaAnnissa added a quotation
"E' un peccato che tante meraviglie del mondo ci si svelino nei momenti sbagliati. Perchè non ci sarà una seconda possibilità, mai più le potremo vedere con altri occhi. All'improvviso tornerà a vivere il dolore, assoceremo tutto ai momenti della nostra sconfitta personale. Non possiamo fare altrimenti, siamo fatti di ossa e carne."
AnnissaAnnissa added a quotation
"E' un peccato che tante meraviglie del mondo ci si svelino nei momenti sbagliati. Perchè non ci sarà una seconda possibilità, mai più le potremo vedere con altri occhi. All'improvviso tornerà a vivere il dolore, assoceremo tutto ai momenti della nostra sconfitta personale. Non possiamo fare altrimenti, siamo fatti di ossa e carne."
CatiaCatia added a quotation
Zlatan parla a lungo anche di Ajkuna. Diviso da lei, dice, è come se lo avessero diviso dalla luce, dall'aria, dall'acqua. [...] - Le guerre finiscono, le agonie no, - dice lei. - Spero che le tue ferite guariscano, lo spero davvero. Ines è sincera: ha deciso che lo aiuterà. Oltre il suo lavoro, oltre il suo dovere. Con tutte le sue forze, con tutti i suoi mezzi. E manterrà quella promessa, non sapendo che così, una mattina, Zlatan uscirà dalla sua vita.
CatiaCatia added a quotation
Zlatan parla a lungo anche di Ajkuna. Diviso da lei, dice, è come se lo avessero diviso dalla luce, dall'aria, dall'acqua. [...] - Le guerre finiscono, le agonie no, - dice lei. - Spero che le tue ferite guariscano, lo spero davvero. Ines è sincera: ha deciso che lo aiuterà. Oltre il suo lavoro, oltre il suo dovere. Con tutte le sue forze, con tutti i suoi mezzi. E manterrà quella promessa, non sapendo che così, una mattina, Zlatan uscirà dalla sua vita.
CatiaCatia added a quotation
La notte è ancora lontana: non sempre il buio coincide con la notte.
CatiaCatia added a quotation
La notte è ancora lontana: non sempre il buio coincide con la notte.
Account deletedAnonymous added a quotation
Ines ora lo annusava, per sentire l'odore della terra bagnata dalle piogge, l'odore delle spighe d'oro, l'odore del fuoco e dell'acqua, il suo odore.
Account deletedAnonymous added a quotation
"Vorrei sciogliere la nebbia che copriva le tue battaglie", pensa lei.
Account deletedAnonymous added a quotation
Ajkuna corre affacciata alle promesse di questa notte. Beato il suo passo, beato il suo cuore, beato il suo sorriso, sia beato tutto ciò in cui crede ancora.
Account deletedAnonymous added a quotation
Con l'arrivo di suo figlio aveva capito che noi siamo i nostri padri e le nostre madri che continuano a vivere in noi. Nelle nostre ossa sentiamo il richiamo della loro voce che attraversa la vita, e a volte anche la morte, e ci dice che non possiamo scappare da nessuna parte. Ci dice che tutte le strade sono chiuse dal momento che hai visto tuo figlio in faccia. E che esistono solo due tempi: il tempo della semina e quello della raccolta. E quando hai fatto queste due cose, il ciclo è finito. Allora cercherai con tutte le forze di fare l'unica cosa ancora possibile: trasferire i tuoi ricordi in colui che diventerà la tua memoria. E non importa se non hai delle ginocchia sbucciate da raccontare, le inventerai. Cercherai di trasmettere la tua nostalgia a tuo figlio, capendo che un giorno tu stesso sarai la sua nostalgia.
Account deletedAnonymous added a quotation
Le storie venivano raccontate ogni sera vicino al camino, prima che il sonno la portasse in luoghi sconosciuti che le lingue del fuoco illuminavano insieme alla sua attesa.
cloudbustercloudbuster added a quotation
Come se l'anno non avesse altri giorni.
cloudbustercloudbuster added a quotation
Come se l'anno non avesse altri giorni.