L'ipotesi del male
by Donato Carrisi
(*)(*)(*)(*)( )(2,023)
«Hai mai desiderato scomparire?» C’è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella vita: il desiderio di sparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero. Diviene un’ossessione che li divora e li inghiotte. Queste persone spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Nessuno sa che fine fanno. E quasi tutti presto se ne dimenticano. Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi. Ogni volta che mette piede nell’ufficio persone scomparse – il Limbo – centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie. Per lei, è impossibile dimenticare chi è svanito nel nulla. Anche perché la poliziotta ha i segni del buio sulla pelle, come fiori rossi che hanno radici nella sua anima. Forse per questo Mila è la migliore in ciò che fa: dare la caccia a quelli che il mondo ha dimenticato. Ma se d’improvviso alcuni scomparsi tornassero con intenzioni oscure? Come una risacca, il buio restituisce prima gli oggetti di un’esistenza passata. E poi le persone. Sembrano identici a prima, questi scomparsi, ma il male li ha cambiati. Alla domanda su chi li ha presi, se ne aggiungono altre. Dove sono stati tutto questo tempo? E perché sono tornati? Mila capisce che per fermare l’armata delle ombre non servono gli indizi, non bastano le indagini. Deve dare all’oscurità una forma, deve attribuirle un senso, deve formulare un’ipotesi convincente, solida, razionale… Un’ipotesi del male. Ma per verificarla non c’è che una soluzione: consegnarsi al buio.

All Quotations

35 + 1 in other languages
Antonella_S.9Antonella_S.9 added a quotation
"...è dal buio che vengo, ed è al buio che ogni tanto devo ritornare".
Antonella_S.9Antonella_S.9 added a quotation
"...è dal buio che vengo, ed è al buio che ogni tanto devo ritornare".
Antonella_S.9Antonella_S.9 added a quotation
"Si rese conto che per anni aveva studiato l'antropologia per capire le persone, ma aveva sempre trascurato che l'analisi del comportamento umano passava necessariamente attraverso la sfera emotiva. Perché ogni gesto - anche il più insignificante - era dettato da un sentimento".
Antonella_S.9Antonella_S.9 added a quotation
"Si rese conto che per anni aveva studiato l'antropologia per capire le persone, ma aveva sempre trascurato che l'analisi del comportamento umano passava necessariamente attraverso la sfera emotiva. Perché ogni gesto - anche il più insignificante - era dettato da un sentimento".
Vanna DipierriVanna Dipierri added a quotation
Se esistesse un solo uomo sulla terra, sarebbe buono o cattivo? Né l'una né l'altra cosa... o forse entrambe le cose. Esatto. Le due forze non sono affatto una dicotomia, due opposti necessari per cui senza il male non esisterebbe il bene e viceversa. Il bene e il male a volte sono il risultato di una convenzione ma, soprattutto, non esistono in forma assoluta. L'ipotesi del male, infatti, recita: "Il bene di alcuni coincide sempre con il male di altri, ma è valido anche il contrario"
Vanna DipierriVanna Dipierri added a quotation
Se esistesse un solo uomo sulla terra, sarebbe buono o cattivo? Né l'una né l'altra cosa... o forse entrambe le cose. Esatto. Le due forze non sono affatto una dicotomia, due opposti necessari per cui senza il male non esisterebbe il bene e viceversa. Il bene e il male a volte sono il risultato di una convenzione ma, soprattutto, non esistono in forma assoluta. L'ipotesi del male, infatti, recita: "Il bene di alcuni coincide sempre con il male di altri, ma è valido anche il contrario"
Antonella_S.9Antonella_S.9 added a quotation
"Quando il nemico ci sta battendo, invece di reagire, ci preoccupiamo di mascherare la nostra debolezza".
Antonella_S.9Antonella_S.9 added a quotation
"Quando il nemico ci sta battendo, invece di reagire, ci preoccupiamo di mascherare la nostra debolezza".
Antonella_S.9Antonella_S.9 added a quotation
"Per certi versi, i libri erano una zavorra per rimanere ancorati alla vita, perché avevano un finale. Non le importava che fosse lieto o meno, era pur sempre un privilegio che spesso le storie di cui lei si occupava ogni giorno non possedevano. E poi i libri costituivano un antidoto per il silenzio, perché riempivano la sua mente delle parole necessarie a colmare il vuoto lasciato dalle vittime".
Antonella_S.9Antonella_S.9 added a quotation
"Per certi versi, i libri erano una zavorra per rimanere ancorati alla vita, perché avevano un finale. Non le importava che fosse lieto o meno, era pur sempre un privilegio che spesso le storie di cui lei si occupava ogni giorno non possedevano. E poi i libri costituivano un antidoto per il silenzio, perché riempivano la sua mente delle parole necessarie a colmare il vuoto lasciato dalle vittime".
Antonella_S.9Antonella_S.9 added a quotation
"Pile di libri riempivano il soggiorno, così come la camera da letto, il bagno e perfino il cucinino. C'erano romanzi, saggi, testi di filosofia, storia. Nuovi oppure usati. Li comprava in libreria o sulle bancarelle. Aveva cominciato ad accumularli dopo che era sparito nel nulla il suo collega del Limbo, Eric Vincenti. Temeva di finire come lui, consumata dall'ossessione degli scomparsi... Oppure di essere ingoiata da quello stesso buio che provava a esplorare".
Antonella_S.9Antonella_S.9 added a quotation
"Pile di libri riempivano il soggiorno, così come la camera da letto, il bagno e perfino il cucinino. C'erano romanzi, saggi, testi di filosofia, storia. Nuovi oppure usati. Li comprava in libreria o sulle bancarelle. Aveva cominciato ad accumularli dopo che era sparito nel nulla il suo collega del Limbo, Eric Vincenti. Temeva di finire come lui, consumata dall'ossessione degli scomparsi... Oppure di essere ingoiata da quello stesso buio che provava a esplorare".
QuattrocchiQuattrocchi added a quotation
«La leonessa che uccide i cuccioli di zebra per sfamare i propri cuccioli è buona o cattiva? Certo, la zebra soffrirà per la morte dei suoi piccoli,ma l'unica alternativa è che la leonessa veda morire i propri a causa della fame. Le categorie di bene e male di confondono perché non esistono leoni vegetariani,giusto? Nel mondo animale, quando la scelta è obbligata, il giudizio rimane sospeso. Ma per gli esseri umani?» «Noi siamo più evoluti. Dovrebbe essere più semplice scegliere fra bene e male.» «La risposta, in realtà, è in un`altra domanda. Se esistesse un solo uomo sulla terra,sarebbe buono o cattivo?» «Né l`una né l`altra cosa...o forse entrambe le cose.» «Esatto» disse Berish. «Le due forze non sono affatto una dicotomia,due opposti necessari per cui senza il male non esisterebbe il bene e viceversa. Il bene e il male a volte sono il risultato di una convenzione ma,soprattutto,non esistono in forma assoluta. L`ipotesi del male,infatti,recita:"Il bene di alcuni coincide sempre con il male di altri,ma è valido anche il contrario"» «È un po' come affermare che facendo del male si può anche fare del bene,e che per fare del bene a volte è necessario fare del male.»
QuattrocchiQuattrocchi added a quotation
«La leonessa che uccide i cuccioli di zebra per sfamare i propri cuccioli è buona o cattiva? Certo, la zebra soffrirà per la morte dei suoi piccoli,ma l'unica alternativa è che la leonessa veda morire i propri a causa della fame. Le categorie di bene e male di confondono perché non esistono leoni vegetariani,giusto? Nel mondo animale, quando la scelta è obbligata, il giudizio rimane sospeso. Ma per gli esseri umani?» «Noi siamo più evoluti. Dovrebbe essere più semplice scegliere fra bene e male.» «La risposta, in realtà, è in un`altra domanda. Se esistesse un solo uomo sulla terra,sarebbe buono o cattivo?» «Né l`una né l`altra cosa...o forse entrambe le cose.» «Esatto» disse Berish. «Le due forze non sono affatto una dicotomia,due opposti necessari per cui senza il male non esisterebbe il bene e viceversa. Il bene e il male a volte sono il risultato di una convenzione ma,soprattutto,non esistono in forma assoluta. L`ipotesi del male,infatti,recita:"Il bene di alcuni coincide sempre con il male di altri,ma è valido anche il contrario"» «È un po' come affermare che facendo del male si può anche fare del bene,e che per fare del bene a volte è necessario fare del male.»
Fran⚓️Fran⚓️ added a quotation
C’è sempre un tributo da versare per il nostro lato oscuro. Tutti indossiamo una maschera per nascondere la parte peggiore di noi.
Fran⚓️Fran⚓️ added a quotation
C’è sempre un tributo da versare per il nostro lato oscuro. Tutti indossiamo una maschera per nascondere la parte peggiore di noi.
Pucci58Pucci58 added a quotation
Il tuo NOME è la prima cosa che impari di te stesso dopo che sei venuto al mondo. Quando muori il tuo nome è ciò che rimane. Non il tuo corpo, non la tua voce. Ma il tuo nome diventerà il nome di tutti i ricordi. E senza un nome non potrai mai essere ricordato.
Pucci58Pucci58 added a quotation
Il tuo NOME è la prima cosa che impari di te stesso dopo che sei venuto al mondo. Quando muori il tuo nome è ciò che rimane. Non il tuo corpo, non la tua voce. Ma il tuo nome diventerà il nome di tutti i ricordi. E senza un nome non potrai mai essere ricordato.
Pucci58Pucci58 added a quotation
ci sono + diavoli in questa vita che all'inferno.
Pucci58Pucci58 added a quotation
ci sono + diavoli in questa vita che all'inferno.