(*)(*)(*)(*)( )(4)
La catastrofe di Stalingrado aveva lasciato nelle linee tedesche un profondo cuneo, presidiato dalle migliori forze sovietiche. Per eliminare questa minaccia, Hitler e i suoi migliori generali pianificarono una colossale battaglia di annientamento: con un'immensa manovra a tenaglia, i Panzer nazisti avrebbero dovuto stritolare i reparti dell'Armata Rossa, per poi riprendere finalmente l'iniziativa della guerra. I tedeschi si prepararono minuziosamente e misero in campo nuove, micidiali armi, come i modernissimi carri armati Panther e i mastodontici semoventi Ferdinand. I sovietici risposero con una difesa tenace e ingenti riserve pronte a sorprendere gli aggressori. Alla fine, ne risultò la più grande battaglia di carri armati mai combattuta nella storia.

All Reviews