La casa delle belle addormentate e altri racconti
by Yasunari Kawabata
(*)(*)(*)(*)( )(36)
Un raffinato racconto erotico che dischiude le porte a una delicata rapsodia di sensazioni e ricordi, un viaggio tra i più misteriosi recessi della psiche evocati con accenti rarefatti e luminosi.

All Reviews

3
MarcaraMarcara wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Premesso che la mia edizione è Oscar Mondadori(quindi con copertina diversa) devo dire che questo lungo racconto mi è piaciuto parecchio. Kawabata, premio nobel per la letteratura nel 1968 ci permette di scoprire una casa particolare, che permette a maschi anziani (molti privi ormai di stimoli sessuali) di trascorrere una notte con giovani ragazze addormentate (passive e sotto sonniferi); non si pensi però a momenti volgari e/o violenti. Il protagonista, Eguchi, 67enne e ancora sessualmente attivo, ci narra le sue notti trascorse in compagnia di queste giovani ragazze, ancora vergini. Si tratta di una narrazione che presenta un sottile erotismo e che riflette sulla vita e sulla morte. Il tutto si svolge tra odori, profumi, sensazioni tattili e visive ma sempre con armonia e rispetto delle ragazze coinvolte. Eguchi avrà anche diversi momenti in cui ricorderà tempi passati e non più recuperabili. A questo lungo racconto si aggiungono due racconti brevi, "Uccelli e altri animali" e " Il braccio", altrettanto interessanti e molto particolari. Postfazione dello scrittore Yukio Mishima e traduzione, valida, di Mario Teti. Consigliato.
Sheyla PiccottiSheyla Piccotti wrote a review
(*)( )( )( )( )
Perplessa
i pensieri di un vecchio che giace accanto il corpo di una vergine drogata al quale la vecchiaia non ha donato pace ma una disgustosa immaturità ed egoismo. Sinceramente non penso che l'arte ne abbia giovato da questo libro
HananHanan wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
This first novella ( the house of the sleeping beauties), is very good view of loneliness and how far people can go to have company. This is the first book I read by this author and Im willing to read more of his work