La figlia del podestà
by Andrea Vitali
(*)(*)(*)(*)( )(1,274)
Bellano è in gran subbuglio. Agostino Meccia, podestà della cittadina affacciata sul lago, ha deciso di perseguire un progetto ambizioso: una linea di idrovolanti che collegherà Como, Bellano e Lugano, darà lustro alla sua amministrazione e attirerà frotte di turisti, facendo schiattare d'invidia i colleghi dei comuni limitrofi. Tutto sembra filare liscio. Andrea Vitali, nato nel 1956 a Bellano dove esercita la professione di medico di base, racconta un altro episodio della vita della sua città, una storia di comicità contagiosa ambientata nella fascistissima Italietta d'inizio anni Trenta.

Frida Rau.'s Quotes

Frida Rau.Frida Rau. added a quotation
Mercede Vitali, dell'omonima merceria,sita a Bellano in via Baklbiani 27, era una smortina tuttaossa.
Nubile.
Vergine.
Vegetariana.
Aveva quarant'anni.
Da venti non si perdeva la prima messa del mattino.
Pregava e poi andava a vendere mutande.
La ragazza la aspettava davanti alla porta chiusa del negozio.
Era la mattina del 12 febbraio 1931.La luce era incerta,l'aria fredda, la contrada invasa dall'odore del pane fresco che usciva dal forno del Barberi.
La Vitali aveva l'abitudine di parlare tra sè. Faceva discorsi,più spesso conti. Recitava come se fosse un rosario l'elenco dei debitori...
Frida Rau.Frida Rau. added a quotation
Mercede Vitali, dell'omonima merceria,sita a Bellano in via Baklbiani 27, era una smortina tuttaossa.
Nubile.
Vergine.
Vegetariana.
Aveva quarant'anni.
Da venti non si perdeva la prima messa del mattino.
Pregava e poi andava a vendere mutande.
La ragazza la aspettava davanti alla porta chiusa del negozio.
Era la mattina del 12 febbraio 1931.La luce era incerta,l'aria fredda, la contrada invasa dall'odore del pane fresco che usciva dal forno del Barberi.
La Vitali aveva l'abitudine di parlare tra sè. Faceva discorsi,più spesso conti. Recitava come se fosse un rosario l'elenco dei debitori...
0

Comments

incipit
incipit