La ragazza dello Sputnik
by Haruki Murakami
(*)(*)(*)(*)( )(5,676)
La storia ce la racconta un giovane senza nome, prima studente, poi maestro elementare. È innamorato di una sua coetanea, Sumire, una una ragazza con il mito di Kerouac e della generazione beat. Sumire però non lo ricambia: lo accetta come amico e confidente, ma niente sesso. Lei è invece innamorata di un'altra donna: Myu, una bellissima imprenditrice quarantenne di origine coreana. Solo che anche Myu, pur attratta da Sumire, non vuole concretizzare in amore il loro sentimento. Non vuole o non può: c'è qualcosa di misterioso nel suo passato che le impedisce di amare, che la separa dal mondo. E così i destini dei tre protagonisti si inseguono senza mai congiungersi, vagano nello spazio e nel tempo come un satellite alla deriva.

All Quotations

270 + 48 in other languages
giopardgiopard added a quotation
La comprensione non è altro che un insieme di fraintendimenti
giopardgiopard added a quotation
La comprensione non è altro che un insieme di fraintendimenti
Ambra CadambraAmbra Cadambra added a quotation
Così continuiamo a vivere la nostra vita, pensai. Segnati da perdite profonde e definitive, derubati delle cose per noi più preziose, trasformati in persone diverse che di sé conservano solo lo strato esterno della pelle; tuttavia, silenziosamente, continuiamo a vivere. Allungando le mani, riusciamo a prenderci la quantità di tempo che ci è assegnata, e poi la guardiamo mentre indietreggiare alle nostre spalle. A volte, nel ripetersi dei gesti quotidiani, sappiamo farlo anche con destrezza.
Ambra CadambraAmbra Cadambra added a quotation
Così continuiamo a vivere la nostra vita, pensai. Segnati da perdite profonde e definitive, derubati delle cose per noi più preziose, trasformati in persone diverse che di sé conservano solo lo strato esterno della pelle; tuttavia, silenziosamente, continuiamo a vivere. Allungando le mani, riusciamo a prenderci la quantità di tempo che ci è assegnata, e poi la guardiamo mentre indietreggiare alle nostre spalle. A volte, nel ripetersi dei gesti quotidiani, sappiamo farlo anche con destrezza.
Sofia UccellatoreSofia Uccellatore added a quotation
Chi può distinguere il mare da ciò che vi si riflette? O dire dove finisce la pioggia e comincia la malinconia? È così che, di buon grado, ho smesso di fare la differenza tra il sapere e il non sapere.
Sofia UccellatoreSofia Uccellatore added a quotation
Chi può distinguere il mare da ciò che vi si riflette? O dire dove finisce la pioggia e comincia la malinconia? È così che, di buon grado, ho smesso di fare la differenza tra il sapere e il non sapere.
WisemanWiseman added a quotation
E in quel momento capii. Eravamo state meravigliose compagne di viaggio, ma in fondo non eravamo che solitari aggregati metallici che disegnavano ognuno la propria orbita. In lontananza potremmo anche essere belle a vedersi, come stelle cadenti. Ma in realtà non siamo che prigioniere, ognuna confinata nel proprio spazio, senza la possibilità di andare da nessun’altra parte. Quando le orbite dei nostri satelliti per caso si incrociano, le nostre facce si incontrano. E forse, chissà, anche le nostre anime vengono a contatto.
WisemanWiseman added a quotation
E in quel momento capii. Eravamo state meravigliose compagne di viaggio, ma in fondo non eravamo che solitari aggregati metallici che disegnavano ognuno la propria orbita. In lontananza potremmo anche essere belle a vedersi, come stelle cadenti. Ma in realtà non siamo che prigioniere, ognuna confinata nel proprio spazio, senza la possibilità di andare da nessun’altra parte. Quando le orbite dei nostri satelliti per caso si incrociano, le nostre facce si incontrano. E forse, chissà, anche le nostre anime vengono a contatto.
CiungalaCiungala added a quotation
“La comprensione non è altro che un insieme di fraintendimenti ”
CiungalaCiungala added a quotation
“La comprensione non è altro che un insieme di fraintendimenti ”
CiungalaCiungala added a quotation
“La persona che è qui con te adesso, non sono veramente io. Circa quattordici anni fa io sono diventata la metà della vera me stessa. Magari avessi potuto incontrarti allora, quando ero ancora completamente io... Ma ormai, è inutile pensarci.”
CiungalaCiungala added a quotation
“La persona che è qui con te adesso, non sono veramente io. Circa quattordici anni fa io sono diventata la metà della vera me stessa. Magari avessi potuto incontrarti allora, quando ero ancora completamente io... Ma ormai, è inutile pensarci.”
Account deletedAnonymous added a quotation
Pensai che forse, in qualche luogo lontano, tutte le cose sono già segretamente perdute. Se non altro esiste un posto tranquillo dove le loro immagini possono sovrapporsi fino a fondersi in una sola. Vivendo, non facciamo che scoprire una dopo l'altra queste corrispondenze, trascinando verso di noi i loro fili sottili. Chiusi gli occhi, e cercai di evocare le tante cose belle che immaginavo lì. Cercai di trattenerle nelle mie mani. Anche se la loro vita non durava che un attimo.
Account deletedAnonymous added a quotation
Perché dobbiamo tutti restare soli fino a questo punto? pensai. Che bisogno c'è? Con tutte le persone che vivono su questo pianetam e se ognuno di noi cerca qualcosa nell'altro, perché alla fine dobbiamo essere così soli? A che scopo? Forse il pianeta continua a girare nutrendosi della solitudine delle persone?
Account deletedAnonymous added a quotation
Dietro tutte le cose che crediamo di conoscere bene, se ne nascondono altrettante che non conosciamo per niente. La comprensione non è altro che un insieme di fraintendimenti.
Account deletedAnonymous added a quotation
Quando le orbite dei nostri satelliti per caso si incrociano, le nostre facce si incontrano. E forse, chissà, anche le nostre anime vengono a contatto. Ma questo non dura che un attimo. Un istante dopo, ci ritroviamo ognuna nella propria assoluta solitudine. Fino al giorno in cui bruceremo e saremo completamente azzerate.