La sirena
by Camilla Läckberg
(*)(*)(*)(*)( )(1,150)
Un mazzo di gigli bianchi e una busta con un biglietto. L'ennesimo. Impegnato nel lancio del suo romanzo d'esordio, Christian Thydell riconosce sul cartoncino bianco che gli viene recapitato prima di una presentazione la stessa calligrafia elaborata che da oltre un anno lo perseguita, e finisce per crollare. A Erica Falck, sua preziosa consulente nella stesura del libro, confessa di ricevere da tempo oscure lettere anonime. Uno sconosciuto lo minaccia di morte, e il pericolo si fa sempre più vicino. Quando dal ghiaccio lungo la costa viene ripescato il corpo di un vecchio amico di Christian misteriosamente scomparso tre mesi prima, l'ispettore Patrik Hedström si convince che tra i due episodi ci sia una relazione e comincia a indagare. Intanto Erica, in attesa di due gemelli, decide di seguire una pista tutta sua. Chi meglio di lei conosce la psicologia di uno scrittore? Sa bene che, quando si scrive, si finisce sempre per infilare nella trama anche qualcosa della propria vita. Il presente di Fjällbacka torna a intrecciarsi a drammi che hanno origine in tempi lontani, una fumosa e tormentata concatenazione di cause ed effetti che si trascina negli anni, a conferma che i segreti non si lasciano mai seppellire per sempre e che il passato, inesorabilmente, finisce con l'agguantarti.

All Reviews

126 + 39 in other languages
Jessica Jessica wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
bello...come tutti quelli di questa saga. scorrevoli e coinvolgenti.
SPIDYSPIDY wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
una nuova indagine per Patrick e Erika.
CaterinaCaterina wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Come gli altri romanzi mi è piaciuto, anche se un pochino meno. La storia è carina, anche se il finale è un po' frettoloso. C'è sempre il continuo salto temporale tra passato e presente che comunque non disturba. La scrittura è come sempre scorrevole.
Gianlukak Gianlukak wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Leggetelo
A Parte un finale un po’ frettoloso è drammatico, si tratta di una storia avvincente ben scritta ricca di suspense. In diversi momenti ti si contorce lo stomaco per situazioni aberranti in cui si trovano coinvolti i protagonisti una autrice da leggere in particolare questo capitolo. Che voglia di andare a vedere quei posti!!!
GuantoneGuantone wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Triste e coinvolgente.
ScriccioloromaScriccioloroma wrote a review
(*)(*)( )( )( )
troppo di tutto
Non è l'edizione che ho letto io, ma non è fondamentale! A pagina 232 (della mia edizione) c'è il riassunto del romanzo: quattro uomini,quattro amici, uno morto. Io posso aggiungere: lettere anonime, un po' di cancro, tanti personaggi e poi la soluzione del giallo un po' scontato..., il finale (le ultime 30 righe) l'autrice se le poteva risparmiare...
SarakyrSarakyr wrote a review
(*)( )( )( )( )
ma che davvero?
ci ho provato a farmi piacere la nuova regina del giallo, ma con questo veramente abbiamo toccato il fondo.. fra erika e patrick è una dura lotta a chi è più antipatico e improbabile. un po' come tutti gli altri personaggi che invece di essere approfonditi, restano un po' macchiette. la trama poi. praticamente paga lo scotto quello che c'entrava meno di tutti. sarà, ma per me i gialli ben fatti sono altri e non capisco la fama di questa serie.
Emanueledelferraro12 Emanueledelferraro12 wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
È il romanzo della serie, finora, che mi è piaciuto di meno. La prima metà buona è un po' noiosa, ma questo accade spesso alla Lackberg. La storia l'ho trovata a tratti banale, e soprattutto con schemi già usati e usurati. Mi è piaciuta invece la trama orizzontale delle vicende personali dei protagonisti. Poi la Lackberg scrive bene, lo sappiamo, ma non sempre questo basta
Antonio SantangeloAntonio Santangelo wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Sempre brava Camilla nella scrittura e nella costruzione del plot. Stavolta un po' troppo contorta e costruita la storia
Malina21Malina21 wrote a review
(*)(*)( )( )( )
Spoiler Alert
inizia a stancarmi... **** SPOILER****
Sinceramente inizio a trovarla noiosa, ed anche un poco misogena. Continua a ripetere noiosamente gli stessi schemi, la parte di trama "gialla" è sempre più debole, i personaggi sempre più banali e stereotipati. Credo che anche l'autrice se ne sia accorta, infatti man mano che procede in questa serie, inserisce nell'ultima pagina una svolta sempre più sorprendente nella vita di uno dei personaggi. In questo caso, addirittura, il libro finisce con un infartuato ed un incidente stradale: solo leggendo il prossimo libro si scoprirà se sopravvive almeno uno dei personaggi principali. Sinceramente, in questo romanzo, li ha resi entrambi così antipatici che non sono sicura di sentirne la mancanza. Vista l'escalation temo che il prossimo libro si concluderà sotto la minaccia di un invasione aliena.