La spinta
by Ashley Audrain
(*)(*)(*)(*)( )(66)
È la vigilia di Natale e Blythe è seduta in macchina a spiare la nuova vita di suo marito. Attraverso la finestra di una casa estranea osserva la scena di una famiglia perfetta, le candele accese, i gesti premurosi. E poi c'è Violet, la sua enigmatica figlia, che dall'altra parte del vetro, a sua volta, la sta fissando immobile. Negli anni, Blythe si era chiesta se fosse stata la sua stessa infanzia fatta di vuoti e solitudini a impedirle di essere una buona madre, o se invece qualcosa di incomprensibile e guasto si nascondesse dietro le durezze e lo sguardo ribelle di Violet. Quando ne parlava con Fox, il marito, lui tagliava corto, tutto era come doveva essere, diceva. Era cominciata così, o forse era cominciata molto prima, quando era stata lei la bambina di casa.

Lelix's Review

LelixLelix wrote a review
(*)(*)( )( )( )
Sopravvalutato
Ero partita con aspettative ENORMI. Nulla di ché. Il tema "bambini sociopatici" da sempre é qualcosa che tira le fila dell'editoria.
Brodo allungato all'inverosimile con il genio di portarti verso la fine tramite brevi capitoli, e salti temporali generazionali.
Alla fine l'ho trovato inconcludente. Non spiega, non chiarisce, tutto a metà. Spizzichi e bocconi.
Dovevo immaginarlo, vista l'enorme campagna pubblicitaria.
Menomale che l'ho acquistato in offerta a meno di 3 euro come ebook.
Diversamente 348 pagine e relativi alberi sprecati.
LelixLelix wrote a review
(*)(*)( )( )( )
Sopravvalutato
Ero partita con aspettative ENORMI. Nulla di ché. Il tema "bambini sociopatici" da sempre é qualcosa che tira le fila dell'editoria.
Brodo allungato all'inverosimile con il genio di portarti verso la fine tramite brevi capitoli, e salti temporali generazionali.
Alla fine l'ho trovato inconcludente. Non spiega, non chiarisce, tutto a metà. Spizzichi e bocconi.
Dovevo immaginarlo, vista l'enorme campagna pubblicitaria.
Menomale che l'ho acquistato in offerta a meno di 3 euro come ebook.
Diversamente 348 pagine e relativi alberi sprecati.