La sposa in nero
by Cornell Woolrich
(*)(*)(*)(*)( )(254)
Titolo del romanzo: La sposa in nero di Cornell Woolrich Titolo del film: La sposa in nero di Francois Truffaut Note sullo scrittore e sul regista Commento critico di Alberto Barbera Credo di sapere la ragione (le ragioni) per cui Truffaut è stato tentato dal romanzo di Cornell Woolrich. Semplici indizi sono le circostanze autobiografiche di una lettura colpevolizzante: «Ho letto il libro dopo la liberazione, probabilmente nel 1946, di nascosto da mia madre che divorava tutti i romanzi neri americani. Parecchie scene mi erano rimaste impresse nella memoria. L'ho raccontato a Jeanne Moreau e insieme abbiamo cercato il libro di cui avevo dimenticato il titolo.» Alla furtiva emulazione dell'adolescente in cerca di forti emozioni (letterarie), si sovrappone la consapevolezza dell'intellettuale sensibile al fascino della scrittura: «Ho molta ammirazione per Cornell Woolrich... Stile conciso, sensibilità, potenza di suggestione, frequente uso della parola nero nei titoli.» Inserto in bianco e nero con fotografie originali del film

All Reviews