Lavoratori di tutto il mondo, ridete
by Moni Ovadia
(*)(*)(*)(*)( )(232)
Rivoluzione, comunismo, utopia, tragedia, ma anche risate e satira. Dopo l'umorismo ebraico, Moni Ovadia racconta la grande epopea comunista attingendo al tesoro della diceria popolare, della canzonatura, dell'aneddoto, della storiella autodelatoria. La gigantesca macchina della retorica di regime mostra qui il suo volto irrimediabilmente patetico di fronte alla scheletrica guizzante intelligenza del motto di spirito.

All Quotations

15
Motto dell'alcolista russo: "Non ci sono donne brutte, c'è solo poca vodka!" Altro motto dell'alcolista russo: "La birra analcolica è il primo passo verso il sesso con una bambola gonfiabile"
Motto dell'alcolista russo: "Non ci sono donne brutte, c'è solo poca vodka!" Altro motto dell'alcolista russo: "La birra analcolica è il primo passo verso il sesso con una bambola gonfiabile"
Qui radio Erevan, la radio della Repubblica socialista sovietica dell'Armenia. I nostri ascoltatori ci domandano: "Che cosa fare se la vodka interferisce con il vostro lavoro?" Rispondiamo: cari compagni, liberatevi del lavoro.
Qui radio Erevan, la radio della Repubblica socialista sovietica dell'Armenia. I nostri ascoltatori ci domandano: "Che cosa fare se la vodka interferisce con il vostro lavoro?" Rispondiamo: cari compagni, liberatevi del lavoro.
Qui radio Erevan, la radio della Repubblica socialista sovietica dell'Armenia. I nostri ascoltatori ci domandano: "Che cos'è il comunismo?" Rispondiamo: il comunismo è quando ogni cosa sarà disponibile nei magazzini. In altre parole, come succedeva sotto lo zar Nicola II.
Qui radio Erevan, la radio della Repubblica socialista sovietica dell'Armenia. I nostri ascoltatori ci domandano: "Che cos'è il comunismo?" Rispondiamo: il comunismo è quando ogni cosa sarà disponibile nei magazzini. In altre parole, come succedeva sotto lo zar Nicola II.
Durante a conferenza di Teheran, la tattica di Roosevelt per conquistare Stalin consisteva nel fare comunella con lui per prendere in giro Churchill. Come lo stesso Roosevelt riferì in seguito, se cominciava a punzecchiare Churchill "sul suo essere così inglese, su John Bull, sui suoi sigari, sulle sue abitudini", Stalin si divertiva: "Da allora i nostri rapporti diventarono personali... parlavamo come uomini e come fratelli"
Durante a conferenza di Teheran, la tattica di Roosevelt per conquistare Stalin consisteva nel fare comunella con lui per prendere in giro Churchill. Come lo stesso Roosevelt riferì in seguito, se cominciava a punzecchiare Churchill "sul suo essere così inglese, su John Bull, sui suoi sigari, sulle sue abitudini", Stalin si divertiva: "Da allora i nostri rapporti diventarono personali... parlavamo come uomini e come fratelli"
La figura di Aleksej Grigor'evic Stachanov è stata parodiata da George Orwell nel romanzo La fattoria degli animali, dove il minatore è rappresentato attraverso il personaggio del cavallo Gondriano (Boxer nella versione originale del libro).
La figura di Aleksej Grigor'evic Stachanov è stata parodiata da George Orwell nel romanzo La fattoria degli animali, dove il minatore è rappresentato attraverso il personaggio del cavallo Gondriano (Boxer nella versione originale del libro).
L'amore dei russi per la cultura propria e per quella degli altri non ha pari tra i popoli. Il cittadino russo colto ha una straordinaria vastità di conoscenza e una sensibilità critica eccezionale, che si coniugano con una raffinatezza di gusto impareggiabile. L'uomo di cultura delle Russie nutre un profondo disprezzo per tutto ciò che è nekul'turnyj, ovvero rozzo, maleducato, incivile, plebeo, e per chi si esprime con una tale attitudine. L'intelligent mostra il suo disprezzo con motteggi e sarcasmo spietati.
L'amore dei russi per la cultura propria e per quella degli altri non ha pari tra i popoli. Il cittadino russo colto ha una straordinaria vastità di conoscenza e una sensibilità critica eccezionale, che si coniugano con una raffinatezza di gusto impareggiabile. L'uomo di cultura delle Russie nutre un profondo disprezzo per tutto ciò che è nekul'turnyj, ovvero rozzo, maleducato, incivile, plebeo, e per chi si esprime con una tale attitudine. L'intelligent mostra il suo disprezzo con motteggi e sarcasmo spietati.
Nicola I Romanov per vessare gli ebrei si inventò il reclutamento dei cantonisti [...], bambini ebrei fra gli otto e i nove anni che venivano strappati alle famiglie per essere arruolati a forza nell'esercito zarista, dove avrebbero servito per 25 anni. Lo scopo principale era quello di convertirli. Il 75% di quei bambini finiva col suicidarsi; quelli che sopravvivevano, se alla fine del servizio militare decidevano di tornare presso le famiglie d'origine, rimanevano a vita degli emarginati e dei disadattati.
Nicola I Romanov per vessare gli ebrei si inventò il reclutamento dei cantonisti [...], bambini ebrei fra gli otto e i nove anni che venivano strappati alle famiglie per essere arruolati a forza nell'esercito zarista, dove avrebbero servito per 25 anni. Lo scopo principale era quello di convertirli. Il 75% di quei bambini finiva col suicidarsi; quelli che sopravvivevano, se alla fine del servizio militare decidevano di tornare presso le famiglie d'origine, rimanevano a vita degli emarginati e dei disadattati.
Qui radio Erevan, la radio della Repubblica socialista sovietica dell'Armenia. I nostri ascoltatori ci domandano: "Quale te è migliore, quello cresciuto in Cina o quello cresciuto nell'Unione Sovietica?" Rispondiamo: cari compagni, non ficcate il naso nel conflitto tra due potenze comuniste. Bevete caffè.
Qui radio Erevan, la radio della Repubblica socialista sovietica dell'Armenia. I nostri ascoltatori ci domandano: "Quale te è migliore, quello cresciuto in Cina o quello cresciuto nell'Unione Sovietica?" Rispondiamo: cari compagni, non ficcate il naso nel conflitto tra due potenze comuniste. Bevete caffè.
Qui radio Erevan, la radio della Repubblica socialista sovietica dell'Armenia. I nostri ascoltatori ci domandano: "Che cosa è permesso e che cosa è proibito?" Rispondiamo: cari compagni, in Inghilterra ciò che è permesso è permesso e ciò che è proibito è proibito. In America ogni cosa è permessa eccetto quelle che sono proibite. In Germania ogni cosa è proibita con l'eccezione di quelle che sono permesse. In Francia ogni cosa è permessa, anche quelle proibite. In Unione Sovietica ogni cosa è proibita, anche quando è permessa.
Qui radio Erevan, la radio della Repubblica socialista sovietica dell'Armenia. I nostri ascoltatori ci domandano: "Che cosa è permesso e che cosa è proibito?" Rispondiamo: cari compagni, in Inghilterra ciò che è permesso è permesso e ciò che è proibito è proibito. In America ogni cosa è permessa eccetto quelle che sono proibite. In Germania ogni cosa è proibita con l'eccezione di quelle che sono permesse. In Francia ogni cosa è permessa, anche quelle proibite. In Unione Sovietica ogni cosa è proibita, anche quando è permessa.
Alessandro Magno, Giulio Cesare e Napoleone Bonaparte sono stati invitati a una parata nella Piazza Rossa come rispettivi visitatori. Alessandro Magno dice: " Se avessi avuto i carri armati sovietici, sarei stato invincibile." Giulio Cesare dice: "Se avessi avuto gli aeroplani sovietici avrei conquistato il mondo intero." E Napoleone: "Se avessi avuto il giornale Pravda nessuno avrebbe mai saputo di Waterloo."
Alessandro Magno, Giulio Cesare e Napoleone Bonaparte sono stati invitati a una parata nella Piazza Rossa come rispettivi visitatori. Alessandro Magno dice: " Se avessi avuto i carri armati sovietici, sarei stato invincibile." Giulio Cesare dice: "Se avessi avuto gli aeroplani sovietici avrei conquistato il mondo intero." E Napoleone: "Se avessi avuto il giornale Pravda nessuno avrebbe mai saputo di Waterloo."