Madlands: terre impossibili
by K. W. Jeter
(*)(*)(*)(*)( )(16)
Forse non a tutti piacerebbe svegliarsi in un mondo che somiglia violentemente, parodisticamente, follemente a una gigantesca Disneyland impazzita. Ma questo è il futuro della California, nella feroce e sempre caotica visione di K. W. Jeter, e in qualche modo bisogna ingegnarsi a sopravvivere. Finché il disastro non diventa irreparabile, finché rimane un barlume di speranza, finché l'orrendo luna-park non ci ghermirà fino all'ultimo, il problema è: affrontare la giornata. In questo sorprendente romanzo jeter ci spiega come, dando vita a un'odissea antiutopica degna di "Arancia meccanica" oi di un film di Robert Altman... Contiene: Le ali di Horus (RACCONTO, The Wings of Horus, 1917) DI Algernon Blackwood

All Reviews

2
DrRestlessDrRestless wrote a review
(*)( )( )( )( )
Ci sono libri godibili, ci sono libri leggibili e ci sono libri illeggibili. Indovinate a quale categoria appartiene questo! "L'auto che guidava era una Hudson Hornet del 1953 nuova fiammante. Con cromature lisce che si potevano leccare con la lingua come gelato di specchi, e parafanghi arrotondati come i fianchi di donne dal cuore antracite."
Iguana JoIguana Jo wrote a review
(*)(*)( )( )( )
Se avete già letto Dr. Adder questo Madlands ne è una sorta di versione più ordinata semplice e convenzionale, un po' come Noir ne sarà una versione più controllata stilisticamente. Madlands però non raggiunge ne la forza distruttiva del primo ne la capacità narrativa del secondo. E' comunque una lettura divertente. Se non avete mai letto Jeter... beh, cosa state aspettando? (2002)