Morte al castello
by Anthony Wynne
(*)(*)(*)(*)( )(31)
Mary, l'anziana sorella di Hamish Gregor, il proprietario di un castello nelle Highlands scozzesi, è stata uccisa. La donna è stata trovata inginocchiata accanto al suo letto con uno squarcio sopra la spalla sinistra. Il colpo è stato inferto con una violenza inaudita, ma dell'arma non vi è traccia e inoltre la porta e le finestre della camera nella quale giaceva il corpo erano ermeticamente chiuse a chiave dall'interno. Il dottor Eustace Hailey, che si trova nelle vicinanze del castello, accetta di dare una mano alla polizia e, accorso sul posto, si accorge subito di una stranezza: la presenza, nei pressi della ferita mortale, di una piccola scaglia di aringa. Nonostante l'accuratezza delle indagini, gli investigatori arrivano ben presto a un punto morto e a un'amara conclusione: nessuno può aver commesso quel crimine. Quando ormai il caso di Mary Gregor sembra destinato a rimanere tra quelli insoluti, ecco che, del tutto inaspettatamente, un nuovo delitto, anch'esso commesso in circostanze inspiegabili, viene a sconvolgere la vita del castello. E anche in quel caso sul corpo della vittima viene trovata una scaglia di aringa.

Murasaki's Review

MurasakiMurasaki wrote a review
(*)(*)( )( )( )
Ho finito questo giallo solo perché presenta un intrigantissimo delitto della stanza chiusa, per il resto non ho gradito né lo stile né la caratterizzazione dei personaggi, entrambi per quanto mi riguarda abbastanza mediocri. Possibile sia anche colpa della traduzione, ma considerato che il dottor Hailey, l'investigatore dilettante di questa serie, mi è stato su un callo fin dall'inizio, non ho alcun interesse a leggere un altro libro dell'autore in originale. Moving on.
MurasakiMurasaki wrote a review
(*)(*)( )( )( )
Ho finito questo giallo solo perché presenta un intrigantissimo delitto della stanza chiusa, per il resto non ho gradito né lo stile né la caratterizzazione dei personaggi, entrambi per quanto mi riguarda abbastanza mediocri. Possibile sia anche colpa della traduzione, ma considerato che il dottor Hailey, l'investigatore dilettante di questa serie, mi è stato su un callo fin dall'inizio, non ho alcun interesse a leggere un altro libro dell'autore in originale. Moving on.