Orsola nelle stagioni by Giovanna Zangrandi
Orsola nelle stagioni by Giovanna Zangrandi

Orsola nelle stagioni

by Giovanna Zangrandi

(*)(*)(*)(*)(*)(2)

0Reviews0Quotations0Notes

Description

In un paese qualsiasi di gente come tanta, viva e attaccata alle cose della terra, gente ora bonacciona ora squallida, Orsola Silva si muove, si trova donna e amante, ma partecipe quasi solamente della sua intima vita, con una inconscia e penosa introversione che la fa passare attraverso le stagioni e la gente come rinchiusa nella nuvola della sua fantasia. Il periodo breve dell'amore tuttavia dà all'inquieta e paurosa Orsola un senso di sicurezza e una padronanza della vita quasi spavalda. Si tratta però di un breve idillio per nulla eccezionale, se spietate consanguineità non incombessero sulla coppia felice. Svanita la nuvola della fantasia, Orsola barcolla smarrita entro paure malate e macchinosi misticismi. Nel lampeggiare di incendi paurosi, da lei stessa accesi, essa si ritrova come un mago condottiero di genti o - crede lei - come una messaggera di Dio, col quale crede di poter parlare per segni misteriosi e sogni. Ritornerà guarita (o quasi) in giorni cupi di guerra. In lei si acquieta il sospetto degli altri come si acquietano i sensi, un tempo tanto accesi e ardenti. Il suo immenso bisogno di amore intravvede uno spiraglio per cui potrà vivere, incantando ancora sé stessa, ma senza essere umiliata da altri esseri umani, senza cadere nel crimine.
Loading...