Pancho Villa e lo Squadrone Ghigliottina
by Guillermo Arriaga
(*)(*)(*)(*)( )(62)
Messico primi del '900. Feliciano Velasco y Borbolla de la Fuente, geniale inventore, nonché dottore in Diritto e discendente da una famiglia di gran lignaggio, sogna, con la sua ultima invenzione, di ottenere finalmente la fama e la prosperità che merita. È lui, infatti, l'artefice della ghigliottina perfetta, la più efficiente, la più letale di tutta la storia. Insieme ai suoi assistenti si presenta dal generale Francisco "Pancho" Villa - il cui esercito rivoluzionario è ormai temuto in tutto il Paese - con l'intenzione di vendergli un esemplare della sua macchina. Il costruttore non ha nessuna simpatia per quella che considera un'accozzaglia di delinquenti, ma riesce comunque a convincere Villa. Velasco è sicuro di avere già i soldi in tasca, ma il generale ha altri piani per lui e i suoi colleghi: darà ai tre l'onore di partecipare alla rivoluzione, andando a costituire l'"Escuadrón Guillotina".

All Reviews

10
Alessandro RoccoAlessandro Rocco wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Ghigliottina 2.0
Mischiare Pancho Villa e la ghigliottina potrebbe sembrare un'operazione azzardata ma, essendoci di mezzo una rivoluzione, nenache tanto. L'idea è buona, come quella di narrare le sorti di un uomo vittima delle circostanze che si troverà ad operare in maniera completamente opposta a quella a cui aveva pensato e di imbastire la storia, grottesca e paradossale, della ghilgiottina come strumento di uguaglianza sociale nella rivoluzione messicana di Pancho Villa. La storia letteralmente rotola, a volte bene, altre alla bene e meglio, lungo il pendio degli avvenimenti narrati, il tutto con una certa crudezza a tratti e confusione in altri. VIcenda e libro un pò sconclusionati ma che non sono un fallimento, sembra quasi una sperimentazione per futuri lavori.
AnnalogoraAnnalogora wrote a review
(*)(*)( )( )( )
Va bene che e’ del 1994, ma che inconsistenza... che delusione, dopo il selvaggio...
MorenaMorena wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Feliciano Velasco y Borbolla de la Fuente detto Velasco o anche Il verme ha perfezionato la ghigliottina facendola arrivare a livelli eccelsi di letalità e precisione, lo vorrebbe vendere al Generale Pancho Villa e si ritrova promosso Capitano, degradato a Sguattero e poi elevato fino al grado di Colonello. Ma non è un rivolozionario, anzi fa parte proprio della classe sociale che la rivoluzione messicana combatte e distrugge, si ritrova perso, nonostante l'amore e nonostante il successo, quindi se ne va. E' una storia divertente e fluida quella raccontata da Arriaga, i rivoluzionari sono eroici sì ma anche picareschi e la rivoluzione, beh, è un gran casino.
(*)(*)(*)(*)( )
Un umorismo un po' macabro, ma trattando di Messico non potrebbe essere altrimenti. Molto divertente.
Davide AgostaDavide Agosta wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
...da perderci la testa
Un regalo di mio padre assolutamente azzeccato. Breve,divertente e spassoso. Assolutamente consigliato.
Violet.Violet. wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Arriaga è sempre un piacere da leggere, purtroppo il tema di questo libro non si avvicina molto alle mie corde, però.
Michele AndreisMichele Andreis wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Visionario, a me è piaciuto
LittlelakesLittlelakes wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Comprato incuriosita dal titolo e dalla copertina, finito al volo! Una lettura divertente, lo squadrone ghigliottina non perdona :)
Il BassaIl Bassa wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
L'inconfondibile stile di Arriaga qui, a mio parere, perde un po' i colpi.. Bel romanzo, ma non all'altezza di "Bufalo della notte" e "Un dolce odore di morte". Peccato..
giuse alemannogiuse alemanno wrote a review
il più bel libro che ho letto nel 2007. le pagine 156/157 sono degne di lode assoluta. altro che sceneggiatore (di babel, amor perros, ecc.), qui siamo al cospetto di uno scrittore di assoluta grandezza. giù il cappello.