Pensare il Buddha
by Ferruccio Masini
(*)(*)(*)(*)( )(3)
Una serie di brevi dialoghi Zen scritti da uno dei maggiori germanisti italiani – ma anche poeta, pittore e accademico inquieto – che rappresentano una vera e propria sfida al pensiero filosofico occidentale, il tentativo di sconvolgerne gli automatismi e di forzarne le chiusure. Ironici e irriverenti, qualità che si adattano allo Zen, I koan di Masini non sono un gioco intellettuale o un esercizio di stile. Piuttosto una sorta di breviario paradossale, una piccola guida al «pensiero che non è pensiero» e, soprattutto, una risposta alla necessità profonda di interrogarsi e comprendersi attraverso le parole ma al di là di esse, svuotandole e aprendole a nuovi possibili significati. Dato alle stampe appena due mesi prima della morte del suo autore, Pensare il Buddha non è nemmeno il frutto di un’estrema deriva mistica, ma il compimento di un percorso intellettuale e il testamento umano e filosofico un protagonista imprevedibile e irregolare della nostra cultura.

All Reviews

1
mayol56mayol56 wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
138
«Ci sono molte forme di lotta», disse un monaco. «infatti si deve combattere ora contro la sventura, ora contro la malattia, ora contro i nostri simili. Ma qual è il modo più efficace per combattere?» «Prova a non combattere», disse Joshu. «Ma se non ci si batte, non si ha alcuna possibilità di vincere», replicò il monaco. «A te piace lottare o vincere?», domandò Joshu. «Lottare, naturalmente». «Bene, se è così», disse Joshu, «vinci anche la vittoria affinché la vittoria non debba ingannarti mai sul conto della lotta». «Ma se non esiste una vittoria, non esiste neppure la lotta». «Infatti», disse Joshu.