Pianeta Terra
by Astutillo Smeriglia
(*)(*)(*)(*)( )(21)
Se mai vi capitasse di passare in zona Braccio di Orione, nella prima periferia della Galassia, potrebbe essere interessante fare una capatina nel Sistema Solare. Qui si trova la Terra, un luogo singolare e straordinario perché abitato da una delle forme di vita più incredibili di tutto l'universo, l'Enterobius Vermicularis, una meravigliosa creatura che vive all'interno di un'altra creatura molto meno meravigliosa: l'Australopitecus Ignarus, o Homo Sapiens, come ama definirsi. Scopo di questa guida non è descrivere le meraviglie della Terra, pianeta che sa farsi apprezzare benissimo da sé, ma aiutare il visitatore a proteggersi dagli uomini, esseri insidiosi e potenzialmente dannosi a causa di un loro terribile difetto: parlano. Nessuno in tutto l'universo riesce a metterti così di cattivo umore semplicemente aprendo la bocca. Grazie a questa guida sarà possibile destreggiarsi con disinvoltura fra attaccabottoni, fanatici e narcisisti, non farsi coinvolgere dalle loro discussioni e soprattutto resistere alla tentazione più pericolosa di tutte: affezionarsi. Se ti affezioni a un uomo, maschio o femmina che sia, gli dai il potere di distruggerti, e non c'è niente di peggio che essere di cattivo umore quando si è in viaggio.

All Reviews

4
NicatelNicatel wrote a review
(*)(*)( )( )( )
Piuttosto che "Pianeta Terra", il libro avrebbe dovuto intitolarsi "Esseri umani", perché in effetti parla solo di loro e del loro comportamento, e per nulla della Terra (come peraltro dichiara anche nella quarta di copertina). Col pretesto narrativo di un alieno che intende spiegare il comportamento degli uomini ad altri visitatori alieni, il libro è in realtà un "manuale" umoristico in cui in ogni capitolo viene esaminato un comportamento diverso (amicizia, amore, come parlare con gli umani, presuntuosi, ecc.). Ora, l'impressione generale è che Smeriglia voglia rifarsi all'umorismo surreale di Douglas Adams, ma è evidente che Smeriglia NON E' Douglas Adams. Si sorride di tanto in tanto, si ridacchia talvolta, ma niente di più. La parte migliore è poco dopo l'inizio, dove in alcuni capitoli vengono trattate le varie modalità per intavolare una conversazione con gli umani. Poi il pretesto narrativo del manuale per alieni diventa sempre più debole (praticamente scompare), i capitoli sempre più verbosi, e talvolta pare quasi che l'autore li abbia scritti come una sorta di "sfogo" personale verso alcune categorie di persone con le quali ha avuto relazioni difficili.
ZotenZoten wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Sempre Smeriglia :)
Sono un seguace accanito di Smeriglia da anni e un gran apprezzatore dello stile dello stesso. Purtroppo, a mio parere, lo stesso perde lievemente di incisività leggendo una serie di mini-interventi a mo' di libro, e si apprezza più somministrandosi questa pur essenziale guida in pillole quotidiane.
Account deletedAnonymous wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Adamsiano!
Una guida illuminante su come sopravvivere alla razza peggiore del pianeta Terra ed al loro peggiore difetto: "Aprire la bocca!" Molto carino! :D
SbulfSbulf wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
I miei complimenti all'autore per questo simpatico libro all'insegna dell'ironia.