Pippi Calzelunghe
by Astrid Lindgren
(*)(*)(*)(*)(*)(1,598)
"Un tempo avevo paura di rimanere in casa da sola, ma ora non più, perché Pippi è con me" ha scritto ad Astrid Lindgren una bambina giapponese. "Pippi Calzelunghe" è un libro conosciuto in tutto il mondo e tradotto in 54 lingue, di cui l'ultima dell'elenco è lo zulù. Anche voi troverete in Pippi una compagna forte, allegra, furba e ricchissima; vive sola a Villa Villacolle e non ha paura di niente: sta benissimo anche senza genitori, perché così nessuno le dice quando è ora di andare a letto o le insegna le buone maniere, che non servono a nulla se non si è veramente generosi. E Pippi, appunto, lo è. Leggete le sue avventure e vi sentirete, come lei, tanto forti da sollevare un cavallo. Età di lettura: da 7 anni.

Anonymous's Quotes

Account deletedAnonymous added a quotation
Esattamente alle dieci del giorno seguente sollevò dalla veranda il suo cavallo e un minuto dopo tutti gli abitanti della cittadina si precipitarono alla finestra per vedere di chi fosse quel cavallo imbizzarrito. Perchè erano convinti si trattasse proprio di un cavallo imbizzarrito.
Invece era soltanto Pippi che aveva fretta di arrivare a scuola Giunse nel cortile al galoppo più sfrenato, balzò dal cavallo in corsa, lo legò a un albero e spalancò la porta della classe con tale violenza che Tommy e Annika, insieme con i loro bravi compagni di scuola, sobbalzarono nei banchi.
"Salute a voi!" esclamò Pippi agitando il suo ampio cappello. "Arrivo in tempo per le mortificazioni?"
38
Account deletedAnonymous added a quotation
Esattamente alle dieci del giorno seguente sollevò dalla veranda il suo cavallo e un minuto dopo tutti gli abitanti della cittadina si precipitarono alla finestra per vedere di chi fosse quel cavallo imbizzarrito. Perchè erano convinti si trattasse proprio di un cavallo imbizzarrito.
Invece era soltanto Pippi che aveva fretta di arrivare a scuola Giunse nel cortile al galoppo più sfrenato, balzò dal cavallo in corsa, lo legò a un albero e spalancò la porta della classe con tale violenza che Tommy e Annika, insieme con i loro bravi compagni di scuola, sobbalzarono nei banchi.
"Salute a voi!" esclamò Pippi agitando il suo ampio cappello. "Arrivo in tempo per le mortificazioni?"
38