Prima di volare via. Quello che l'Alzheimer non ci può rubare
by Elena De Dionigi
( )( )( )( )( )(0)
Una storia di degenerazione mentale che costringe a riflettere, per capire, per non gettare la spugna. Una storia che si intreccia ad altre storie, il tentativo di spezzare la solitudine, di superare l'incomunicabilità della sofferenza. Una narrazione avvincente, che mitiga la durezza della vita quotidiana con la trasposizione dei personaggi in una dimensione fantastica, dove improvvisi squarci di lucida consapevolezza non lasciano spazio alle illusioni, senza tuttavia mai negare una chance alla speranza. Un libro che trae spunto da una vicenda reale per andare oltre, oltre i limiti oggettivi della fragilità umana, oltre la paura della perdita di dignità. Un'esperienza descritta "a cuore aperto", con la mente vigile su se stessa, sul proprio limite biologico, ma anche sullo sconfinato potere di riscatto dalla realtà.

All Reviews

2
ConsultaGiovaniConsultaGiovani wrote a review
Ottime condizioni
From: Privato (O)
MARCHIO DI QUALITA’ SEZIONE NARRATIVA Stralci di vita dedicati alla malattia di Halzeimer, nella narrazione sensibile della figlia di una vittima del morbo, avvolta dallo scenario simbolico e identitario delle vicende dei Cavalieri di Re Artù e di una Camelot assurta a coscienza dell’essere. Dura prova se si pensa che questa malattia concede una nuova e sfuggente identità a chi ne è colpito e a tutto ciò che lo circonda. L’immagine di copertina è splendida, ma più significativa se si fosse riferita, piuttosto che alla narratrice, al malato o a entrambi. Il commento è una sintesi delle valutazioni effettuate dai lettori della Rete Bibliotecaria Bresciana e dalla Giuria del Premio di Qualità nell’ambito della XI Rassegna di Microeditoria Italiana, 8-10 novembre 2013, Chiari (Bs)