Privé
by Emilio Fede
(*)(*)(*)( )( )(5)
In questo suo secondo libro Fede ci fa incontrare i compagni di tavolo verde,come Ljuba Rizzoli, Katia Ricciarelli e Albino Buticchi; i "carissimi nemici",come Enrico Mentana, Lamberto Sposini e Alessandro Cecchi Paone; iprotagonisti di altri privé dei palazzi italiani, come Massimo D'Alema eSilvio Berlusconi, il senatore Di Pietro e l'avvocato Agnelli. Come sempreEmilio avrà una parola buona per tutti. Senza mai rinunciare a essere sestesso: "Io dico sempre di essere un fottuto bugiardo. Ma sono anche bugiardonell'affermare che sono bugiardo".

All Reviews

1
kristellekristelle wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Devo dire la verità: non provo grande simpatia per l'autore, ma la lettura di questo suo lavoro mi è piaciuta molto e soprattutto mi ha fatto capire che si deve leggere in modo obiettivo, senza farsi condizionare dalle simpatie o antipatie personali. E' un ritratto un pò diverso di Fede che ci svela un mondo nel quale si sente a suo agio e si diverte. Un inedito Fede, quindi, a mio avviso più simpatico dell'altro.