Providence vol. 2
by Alan Moore, Jacen Burrows
(*)(*)(*)(*)( )(36)
È il 1919 e Robert Black, giovane e ambizioso giornalista, si è imbarcato nell'impresa di scrivere un libro che indaghi sul lato oscuro degli Stati Uniti. Quello che Black non sa è che si sta per aprire intorno a lui una voragine di orrore cosmico che cambierà la sua vita per sempre. Per la prima volta al mondo in volume, il secondo capitolo dell'acclamato capolavoro di Alan Moore e Jacen Burrows. Contiene Providence 5-8.

dhalgren's Review

dhalgrendhalgren wrote a review
(*)(*)( )( )( )
nella seconda raccolta il meccanismo diventa un po' ripetitivo e così anche le razionalizzazioni del protagonista. dal sesto volume ho smesso di leggere la parte in prosa, per noia. l'elemento sessuale inserito da moore, che già nuoce ai primi quattro episodi, in questi diventa ancora più fastidioso. al riguardo, si può citare ulbecco: "Alcuni autori hanno tentato infatti di introdurre elementi erotici nella trama di una storia a dominante lovecraftiana, e il risultato è stato un fiasco assoluto.[...] si ha la netta sensazione di trovarsi di fronte a una serie di fattori titillanti aggiunti con l'unico scopo di raggranellare qualche lettore supplementare. E in effetti non poteva essere altrimenti."
dhalgrendhalgren wrote a review
(*)(*)( )( )( )
nella seconda raccolta il meccanismo diventa un po' ripetitivo e così anche le razionalizzazioni del protagonista. dal sesto volume ho smesso di leggere la parte in prosa, per noia. l'elemento sessuale inserito da moore, che già nuoce ai primi quattro episodi, in questi diventa ancora più fastidioso. al riguardo, si può citare ulbecco: "Alcuni autori hanno tentato infatti di introdurre elementi erotici nella trama di una storia a dominante lovecraftiana, e il risultato è stato un fiasco assoluto.[...] si ha la netta sensazione di trovarsi di fronte a una serie di fattori titillanti aggiunti con l'unico scopo di raggranellare qualche lettore supplementare. E in effetti non poteva essere altrimenti."