Quello che resta
by Pamela Aidan
(*)(*)(*)(*)( )(381)
Fitzwilliam Darcy, uno dei più amati eroi romantici della letteratura di tutti i tempi, è sempre stato un enigma persino per i lettori più affezionati di Jane Austen. Ora, con il volume conclusivo della trilogia a lui dedicata, Pamela Aidan ci rivela le più minute e nascoste sfumature del tormentato animo del gentiluomo. Sconvolto dall'inatteso rifiuto di Elizabeth alla sua proposta di matrimonio, Darcy non trova pace: i sentimenti che lo legano a lei non si sono mai assopiti e un incontro casuale con Elizabeth, in visita nel Derbyshire, gli offre un'inattesa opportunità. Nel frattempo, l'acerrimo e odiato nemico Wickham torna a farsi vivo e a infastidirlo, minacciando anche la serenità della sua amata...

All Quotations

22
FrancescaFrancesca added a quotation
(...) La amava ed amava tutte le cose adorabili che lei rappresentava! E la desiderava.(....) (...) Ma le parole gli morirono in gola vedendo come il vento la circondava, giocherellando col suo cappello ed il suo vestito. Davanti ad una visione tanto affascinante, improvvisamente tutto il suo essere lo sollecitò a seguirla, assicurandolo con frenesia che tutto quello che desiderava avrebbe trovato risposta se la circondava con le sue braccia per proteggerla, le accarezzava le guance e cercava la dolcezza delle sue labbra. (...)
FrancescaFrancesca added a quotation
(...) La amava ed amava tutte le cose adorabili che lei rappresentava! E la desiderava.(....) (...) Ma le parole gli morirono in gola vedendo come il vento la circondava, giocherellando col suo cappello ed il suo vestito. Davanti ad una visione tanto affascinante, improvvisamente tutto il suo essere lo sollecitò a seguirla, assicurandolo con frenesia che tutto quello che desiderava avrebbe trovato risposta se la circondava con le sue braccia per proteggerla, le accarezzava le guance e cercava la dolcezza delle sue labbra. (...)
FrancescaFrancesca added a quotation
—Tu la ami. —Darcy sussurrò le parole per potere sentire delle sue proprie labbra—. Tu la ami—ripetè.
FrancescaFrancesca added a quotation
—Tu la ami. —Darcy sussurrò le parole per potere sentire delle sue proprie labbra—. Tu la ami—ripetè.
FrancescaFrancesca added a quotation
Per Dio, quanto gli era mancato il fascino e l'imprevedibilità di Elizabeth!
FrancescaFrancesca added a quotation
Per Dio, quanto gli era mancato il fascino e l'imprevedibilità di Elizabeth!
FrancescaFrancesca added a quotation
Davanti alla calda e luminosa immagine di Elizabeth, incorniciata dai brillanti raggi del sole della mattina, Darcy seppe che era perso e che tutte le sue decisioni avevano la stessa consistenza del fumo. Elizabeth! Il suo cuore cominciò a galoppare, nonostante tutte le sue precauzioni.
FrancescaFrancesca added a quotation
Davanti alla calda e luminosa immagine di Elizabeth, incorniciata dai brillanti raggi del sole della mattina, Darcy seppe che era perso e che tutte le sue decisioni avevano la stessa consistenza del fumo. Elizabeth! Il suo cuore cominciò a galoppare, nonostante tutte le sue precauzioni.
DannyellaDannyella added a quotation
In quell'attimo, Darcy seppe di essere sconfitto, vide tutta la sua nobile risoluzione dissiparsi come fumo nel vento di fronte alla visione calda e luminosa colta nei vividi raggi del sole del mattino. Elizabeth! Il cuore nel petto esultò contro tutte le sue precauzioni. Prima che potesse ordinargli di fermarsi, gli occhi radiosi di lei, profondi e carichi di acume, lampeggiarono su di lui da sotto il loro frangiato velame, incontrando i suoi - trattenendo i suoi - con tanta franchezza che il respiro gli si mozzò nel petto, e si sentì inchiodato al suolo dagli interrogativi in essi contenuti.
DannyellaDannyella added a quotation
In quell'attimo, Darcy seppe di essere sconfitto, vide tutta la sua nobile risoluzione dissiparsi come fumo nel vento di fronte alla visione calda e luminosa colta nei vividi raggi del sole del mattino. Elizabeth! Il cuore nel petto esultò contro tutte le sue precauzioni. Prima che potesse ordinargli di fermarsi, gli occhi radiosi di lei, profondi e carichi di acume, lampeggiarono su di lui da sotto il loro frangiato velame, incontrando i suoi - trattenendo i suoi - con tanta franchezza che il respiro gli si mozzò nel petto, e si sentì inchiodato al suolo dagli interrogativi in essi contenuti.
CatiaCatia added a quotation
"Fitz, ho apprezzato la tua amicizia, invidiato la tua bella famiglia, e ho ammirato te fin da quando ci siamo conosciuti, lo sai. Ma in quest'ultimo anno ti ho visto mentre eri scosso fino al centro del tuo essere. Ti voglio bene, Fitz, però avevi un gran bisogno di qualcosa che ti riscuotesse dalla tua dannata fredda presunzione. Grazie a Dio, a farlo è stato l'amore", Dy deglutì con forza, "e l'amore di una donna straordinaria."
CatiaCatia added a quotation
"Fitz, ho apprezzato la tua amicizia, invidiato la tua bella famiglia, e ho ammirato te fin da quando ci siamo conosciuti, lo sai. Ma in quest'ultimo anno ti ho visto mentre eri scosso fino al centro del tuo essere. Ti voglio bene, Fitz, però avevi un gran bisogno di qualcosa che ti riscuotesse dalla tua dannata fredda presunzione. Grazie a Dio, a farlo è stato l'amore", Dy deglutì con forza, "e l'amore di una donna straordinaria."
CatiaCatia added a quotation
Nell'atrio, Darcy guardò Elizabeth, che con la chioma rigogliosa gli sfiorava quasi la spalla, e fu preso da così tante emozioni da non riuscire quasi a leggerle, salvo una: la amava. Era così semplice e così complicato. La semplicità stava nella natura del suo amore, perchè era centrato su Elizabeth e non su di sè o sul proprio desiderio, e nasceva dalla più profonda aspirazione di essere colui che avrebbe avuto il privilegio di fare il bene di quella donna per tutti i giorni a venire; la complicazione stava dentro di lui. Non poteva indurla ad amarlo o disporre che ciò avvenisse come faceva per tutte le sue altre questioni. Poteva solo mostrarle la persona che era diventato e stava diventando... e sperare.
CatiaCatia added a quotation
Nell'atrio, Darcy guardò Elizabeth, che con la chioma rigogliosa gli sfiorava quasi la spalla, e fu preso da così tante emozioni da non riuscire quasi a leggerle, salvo una: la amava. Era così semplice e così complicato. La semplicità stava nella natura del suo amore, perchè era centrato su Elizabeth e non su di sè o sul proprio desiderio, e nasceva dalla più profonda aspirazione di essere colui che avrebbe avuto il privilegio di fare il bene di quella donna per tutti i giorni a venire; la complicazione stava dentro di lui. Non poteva indurla ad amarlo o disporre che ciò avvenisse come faceva per tutte le sue altre questioni. Poteva solo mostrarle la persona che era diventato e stava diventando... e sperare.
CatiaCatia added a quotation
Tuttavia, mentre le guardava discorrere insieme, capì che fino a quel momento non aveva apprezzato Elizabeth abbastanza. Quello che stava nascendo ora nel suo cuore non aveva nulla dei suoi precedenti petulanti desideri. Anzi, era una pienezza di gioia che desiderava mette a disposizione di lei in qualunque modo lei volesse. Comandami, bisbigliava il suo cuore, mettimi alla prova.
CatiaCatia added a quotation
Tuttavia, mentre le guardava discorrere insieme, capì che fino a quel momento non aveva apprezzato Elizabeth abbastanza. Quello che stava nascendo ora nel suo cuore non aveva nulla dei suoi precedenti petulanti desideri. Anzi, era una pienezza di gioia che desiderava mette a disposizione di lei in qualunque modo lei volesse. Comandami, bisbigliava il suo cuore, mettimi alla prova.
CatiaCatia added a quotation
Occorreva mettere da parte qualsiasi proposito di guadagnarsi come ricompensa l'amore di lei. Se mai si fossero ritrovati, avrebbe dovuto accadare in qualità di semplici conoscenze. Ma pazienza! Lui avrebbe onorato quella donna che, a proprio danno, aveva ignorato la posizione sociale e lo stato di lui e lo aveva portato a guardare se stesso.
CatiaCatia added a quotation
Occorreva mettere da parte qualsiasi proposito di guadagnarsi come ricompensa l'amore di lei. Se mai si fossero ritrovati, avrebbe dovuto accadare in qualità di semplici conoscenze. Ma pazienza! Lui avrebbe onorato quella donna che, a proprio danno, aveva ignorato la posizione sociale e lo stato di lui e lo aveva portato a guardare se stesso.
CatiaCatia added a quotation
Buon Dio, quelle parole gli bruciavano ancora come una ferita aperta! Per lei, lui era l'ultimo tra gli uomini; per lui, lei appariva come l'unica tra le donne. Avrebbe potuto il destino confezionare una trama più perfida, trattarlo in maniera più beffarda?
CatiaCatia added a quotation
Buon Dio, quelle parole gli bruciavano ancora come una ferita aperta! Per lei, lui era l'ultimo tra gli uomini; per lui, lei appariva come l'unica tra le donne. Avrebbe potuto il destino confezionare una trama più perfida, trattarlo in maniera più beffarda?