Revolutionary road
by Richard Yates
(*)(*)(*)(*)(*)(3,943)
"Revolutionary road" è uno dei più acclamati classici della letteratura americana del Novecento. Nella commovente storia d'amore di Frank e April Wheeler - giovane coppia anticonformista e romantica, caparbiamente attaccata al suo sogno di una vita felice fuori dagli schemi, malgrado le convenzioni sociali e gli eventi sembrino congiurare contro di loro - i lettori di tutto il mondo continuano a riconoscere se stessi e le proprie aspirazioni alla felicità. Dal 2008 "Revolutionary road" è anche un film di successo, diretto da Sam Mendes e interpretato dalla straordinaria coppia Leonardo Di Caprio Kate Winslet.

All Quotations

75 + 18 in other languages
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Era calma e tranquilla, ora, sapendo quel che aveva sempre saputo, [..] che se si vuol fare qualcosa di assolutamente onesto, qualcosa di vero, alla fine si scopre sempre che è una cosa che va fatta da soli.
Fizz HerbertFizz Herbert added a quotation
Era calma e tranquilla, ora, sapendo quel che aveva sempre saputo, [..] che se si vuol fare qualcosa di assolutamente onesto, qualcosa di vero, alla fine si scopre sempre che è una cosa che va fatta da soli.
fedefede added a quotation
L'unico vero errore, l'unica cosa falsa e disonesta, era stata semmai quella di aver scambiato Frank per qualcosa di molto più importante. Oh, per un mese o due, tanto per divertirsi un po' , poteva andare benissimo un giochetto del genere con un ragazzo; ma tutti quegli anni! E tutto perché, in un momento di solitudine sentimentale, tanto tempo fa, aveva trovato facile e piacevole credere a tutto ciò che a quel particolare ragazzo saltava in testa di dire, e ripagarlo di quel piacere dicendo a sua volta facili, piacevoli bugie, finché ciascuno aveva finito per dire soltanto ciò che l'altro desiderava sentire - finché lui aveva detto: "Ti amo"; lei "Davvero, credimi, sei la persona più interessante che abbia mai conosciuto".
fedefede added a quotation
L'unico vero errore, l'unica cosa falsa e disonesta, era stata semmai quella di aver scambiato Frank per qualcosa di molto più importante. Oh, per un mese o due, tanto per divertirsi un po' , poteva andare benissimo un giochetto del genere con un ragazzo; ma tutti quegli anni! E tutto perché, in un momento di solitudine sentimentale, tanto tempo fa, aveva trovato facile e piacevole credere a tutto ciò che a quel particolare ragazzo saltava in testa di dire, e ripagarlo di quel piacere dicendo a sua volta facili, piacevoli bugie, finché ciascuno aveva finito per dire soltanto ciò che l'altro desiderava sentire - finché lui aveva detto: "Ti amo"; lei "Davvero, credimi, sei la persona più interessante che abbia mai conosciuto".
VincenzoVincenzo added a quotation
Perché tutto quello che dicevi era basato su quella che è la nostra premessa fondamentale, che noi siamo qualcosa di diverso è superiore, e io avevo una gran voglia di dire: “Ma non lo siamo! Ma guardaci! Siamo tali e quali la gente di cui stai parlando! Siamo la gente di cui stai parlando!”. Provavo … non so, come del disprezzo per te, perché non riuscivo a vedere la tremenda falsità dell’insieme.
VincenzoVincenzo added a quotation
Perché tutto quello che dicevi era basato su quella che è la nostra premessa fondamentale, che noi siamo qualcosa di diverso è superiore, e io avevo una gran voglia di dire: “Ma non lo siamo! Ma guardaci! Siamo tali e quali la gente di cui stai parlando! Siamo la gente di cui stai parlando!”. Provavo … non so, come del disprezzo per te, perché non riuscivo a vedere la tremenda falsità dell’insieme.
JejelillaJejelilla added a quotation
Pag. 75 Ma una maniera di uscirne c'era sempre stata, dignitosa o meno, scoperta grazie al semplice processo di chiedere prima scusa e poi attendere, sforzandosi di non pensarci troppo.
JejelillaJejelilla added a quotation
Pag. 75 Ma una maniera di uscirne c'era sempre stata, dignitosa o meno, scoperta grazie al semplice processo di chiedere prima scusa e poi attendere, sforzandosi di non pensarci troppo.
JejelillaJejelilla added a quotation
Pag. 68 "Sei sempre così meravigliosamente sicuro , vero?" replicò April, "su quello che ti meriti o non ti meriti"
JejelillaJejelilla added a quotation
Pag. 68 "Sei sempre così meravigliosamente sicuro , vero?" replicò April, "su quello che ti meriti o non ti meriti"
sandro'ssandro's added a quotation
Se si vuol fare qualcosa di assolutamente onesto, qualcosa di vero, alla fine si scopre che è una cosa che si deve fare da soli
sandro'ssandro's added a quotation
Se si vuol fare qualcosa di assolutamente onesto, qualcosa di vero, alla fine si scopre che è una cosa che si deve fare da soli
sandro'ssandro's added a quotation
Cinque minuti dopo, mentre ballavano, scoprì che la vita di April Johnson gli entrava perfettamente nel cavo della mano, come se fosse stata fatta a quello scopo
sandro'ssandro's added a quotation
Cinque minuti dopo, mentre ballavano, scoprì che la vita di April Johnson gli entrava perfettamente nel cavo della mano, come se fosse stata fatta a quello scopo
LL added a quotation
Ma quando fu il momento, nel soggiorno sovraccarico di Harrisburg, nell'odore di debolezza e medicinali e morte incombente, con suo padre che faceva del suo meglio per essere benevolo, sua madre che faceva del suo meglio per essere compiaciuta fino alle lacrime alla notizia del prossimo arrivo del piccolo, e April che faceva del suo meglio per essere dolcemente e timidamente fiera - quando tutta la bugiarda tenerezza di quel momento fu al culmine, Frank perse il controllo, e si lasciò sfuggire la notizia - un posto alla Sede Centrale!- come un ragazzino che porti a casa una bella pagella.
LL added a quotation
Ma quando fu il momento, nel soggiorno sovraccarico di Harrisburg, nell'odore di debolezza e medicinali e morte incombente, con suo padre che faceva del suo meglio per essere benevolo, sua madre che faceva del suo meglio per essere compiaciuta fino alle lacrime alla notizia del prossimo arrivo del piccolo, e April che faceva del suo meglio per essere dolcemente e timidamente fiera - quando tutta la bugiarda tenerezza di quel momento fu al culmine, Frank perse il controllo, e si lasciò sfuggire la notizia - un posto alla Sede Centrale!- come un ragazzino che porti a casa una bella pagella.
LL added a quotation
-Sai che cosa sei quando fai così? Sei malata, sei. E dico sul serio-. -E lo sai che cosa sei tu?- Gli occhi di April lo squadrarono da capo a piedi. -Disgustoso sei-. E poi perdettero il controllo: le loro braccia e gambe erano tutte un tremito, i loro volti erano deformati dall'odio, e il calore della lite li spinse sempre più insistentemente a toccare i rispettivi punti deboli, svelandogli astute vie traverse per aggirare le reciproche posizioni, rapide occasioni per cambiare tattica, fintare e ripartire all'assalto. Nel tempo necessario per tirare il fiato, la loro memoria corse indietro negli anni alla ricerca di vecchie armi con cui riaprire vecchie ferite; e così per un pezzo.
LL added a quotation
-Sai che cosa sei quando fai così? Sei malata, sei. E dico sul serio-. -E lo sai che cosa sei tu?- Gli occhi di April lo squadrarono da capo a piedi. -Disgustoso sei-. E poi perdettero il controllo: le loro braccia e gambe erano tutte un tremito, i loro volti erano deformati dall'odio, e il calore della lite li spinse sempre più insistentemente a toccare i rispettivi punti deboli, svelandogli astute vie traverse per aggirare le reciproche posizioni, rapide occasioni per cambiare tattica, fintare e ripartire all'assalto. Nel tempo necessario per tirare il fiato, la loro memoria corse indietro negli anni alla ricerca di vecchie armi con cui riaprire vecchie ferite; e così per un pezzo.
IreneIrene added a quotation
Perché cambiava sempre tutto, quando l'unica cosa che si desiderava, l'unica cosa che si era mai chiesta umilmente a Dio o a chi per lui, era che certe cose potessero restare immutate?
IreneIrene added a quotation
Perché cambiava sempre tutto, quando l'unica cosa che si desiderava, l'unica cosa che si era mai chiesta umilmente a Dio o a chi per lui, era che certe cose potessero restare immutate?